rotate-mobile
Lunedì, 30 Gennaio 2023
Cronaca

Padre Gratien torna su facebook dopo il divieto dei suoi legali e posta un selfie

E' tornato su facebook, nonostante il parere avverso dei suoi legali. Padre Gratien Alabi, il sacerdote premostratense accusato di aver ucciso la casalinga di Ca' Raffaello Guerrina Piscaglia e di averne fatto sparire il cadavere, nei giorni...

E' tornato su facebook, nonostante il parere avverso dei suoi legali. Padre Gratien Alabi, il sacerdote premostratense accusato di aver ucciso la casalinga di Ca' Raffaello Guerrina Piscaglia e di averne fatto sparire il cadavere, nei giorni scorsi ha riacceso il computer ed è tornato aggiornare la sua pagina del social più popolare.

Ha postato alcune fotografie: quella di una bambina, le copertine di due libri, "Ciao don Camillo" di Giovannino Guareschi, uno dei suoi romanzi preferiti, e il Vangelo, nell'edizione francese, e anche un selfie, scattato all'interno della camera del convento romano dove si trova attualmente ai domiciliari.

La prossima udienza del processo che lo vede grande imputato è fissata per venerdì prossimo, 29 aprile, in tribunale ad Arezzo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Padre Gratien torna su facebook dopo il divieto dei suoi legali e posta un selfie

ArezzoNotizie è in caricamento