menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

L'Open day online tra asilo e famiglie diventa a luci rosse: riunione interrotta da immagini porno

Lo spiacevole episodio è accaduto lo scorso sabato durante gli incontri virtuali dell'istituto scolastico di Lucignano per la presentazione dell'offerta formativa

L'incontro virtuale tra le insegnanti e i genitori improvvisamente viene interrotto da immagini hot che creano un pò di imbarazzo tra i partecipanti. Lo spiacevole episodio è accaduto lo scorso sabato durante la riunione online tra l'asilo di Lucignano e le famiglie in collegamento sulla piattaforma Google Meet. Ad un certo punto si sono collegati alcuni account che hanno iniziato a riprodurre contenuti video pornografici - come racconta il collega Massimo Pucci sulle colonne de La Nazione di Arezzo.

La riunione è stata immediatamente interrotta e la dirigente dell'istituto scolastico "Rita Levi Montalcini" di Lucignano-Marciano ha presentato una denuncia alla polizia postale definendola "una vera e propria azione criminale".

Per i prossimi incontri, che hanno lo scopo di presentare l'offerta formativa e mostrare gli ambienti dove si svolgono le attività, sono state prese delle precauzioni e sarà inviato il link del meeting via email per evitare brutte sorprese. 

L'avviso sul sito IC Lucignano

A causa di un attacco informatico nel corso degli incontri online per le iscrizioni nei plessi delle Scuole dell’Infanzia di Badicorte e Pieve Vecchia si procederà all’immediata denuncia dei colpevoli alla Polizia Postale. 

Verranno pubblicate lunedì mattina le nuove date per i due incontri. Per evitare nuove intromissioni si pregano i Genitori interessati di inviare il proprio indirizzo email ad aric833008@istruzione.it indicando “riunione iscrizioni Pieve Vecchia” oppure “riunione iscrizioni Badicorte”. 

Gli inviti saranno da considerarsi personali.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

La leggenda di Matelda, la "vedova nera" dei Conti Guidi

social

L'opera in cui c'è la città di Arezzo dietro al Cristo crocifisso. E la storia della chiesa che la ospita

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ArezzoNotizie è in caricamento