Giovedì, 16 Settembre 2021
Cronaca

Omicidio di Terranuova, la moglie di Canacci trasferita a Sollicciano. Attesa per l'autopsia

Era una persona solare, piena di entusiasmo e nonostante le sue critiche condizioni fisiche, aveva una grande voglia di fare e di darsi da fare per gli altri. Così viene ricordato dai sui amici Enzo Canacci, il 62enne ucciso nel tardo pomeriggio...

enzo-canacci-2

Era una persona solare, piena di entusiasmo e nonostante le sue critiche condizioni fisiche, aveva una grande voglia di fare e di darsi da fare per gli altri. Così viene ricordato dai sui amici Enzo Canacci, il 62enne ucciso nel tardo pomeriggio di lunedì dalla moglie Clara Vannini. Poi lei ha tentato il suicidio, ingerendo i farmaci che aveva in casa.

Oggi la pm Anna Masiello potrebbe disporre l'autopsia sul corpo di Canacci e conferire l'incarico all'equipe di Medicina Legale dell'Università di Siena. Un accertamento tramite il quale anche gli ultimi punti oscuri della vicenda potrebbero essere chiariti.

La tragedia

Il dramma è avvenuto nel tardo pomeriggio di lunedì, quando marito e moglie erano soli nella loro abitazione di via La Casa. Fuori, in paese, si stava svolgendo la Festa del Perdono, un evento al quale l'uomo era particolarmente affezionato e al quale partecipava attivamente. Proprio poche ore prima, infatti, era in piazza a distribuire le cartelle della tradizionale tombola.

Non è chiaro se ci sia stato un litigio tra i coniugi. Canacci è stato colpito alla testa, da dietro, con un mattarello. Secondo le prime ricostruzioni, avrebbe ricevuto più di un colpo. Non solo: al collo gli è stato ritrovato un foulard della moglie, non è chiaro se utilizzato per tamponare le ferite.

Poi la donna ha ingerito alcuni farmaci: sonniferi e altri medicinali. Ha tentato di togliersi la vita, ma l'effetto dei medicinali, che non erano particolarmente pesanti, è stato blando.

I soccorsi

E' stata la figlia 25enne, al rientro dalla Festa del Perdono, dopo le 22,30, a scoprire quanto accaduto. Ha trovato la madre adagiata nel divano sotto l'effetto dei farmaci, il padre riverso nel corridoio tra cucina e bagno. Ha chiamato subito i soccorsi: ma per il padre non c'era più nulla da fare. La moglie invece è stata portata all'ospedale del Valdarno, dove le sono state prestate le cure necessarie: non era però in pericolo di vita. Nel pomeriggio di ieri, al termine di tutti gli accertamenti medici, è stata dimessa e presa in consegna dai militari dell'Arma che l'hanno trasferita nel carcere di Sollicciano.

Indagini e autopsia

Sul posto sono accorsi anche i Carabinieri della compagnia di San Giovanni Valdarno. E' stata una lunga notte di indagini e rilievi, per ricostruire quanto accaduto. La pm Angela Masiello sarebbe in procinto di disporre l'autopsia sul corpo di Canacci. Nelle prossime ore, in relazione alle sue condizioni di salute, la moglie sarà sottoposta ad interrogatorio di garanzia. La sua versione, quella che ha raccontato ai carabinieri lunedì sera, la 58enne l'ha già ribadita.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Omicidio di Terranuova, la moglie di Canacci trasferita a Sollicciano. Attesa per l'autopsia

ArezzoNotizie è in caricamento