Omicidio stradale: ad Arezzo una denuncia ogni 50mila abitanti. I dati regionali

Una denuncia ogni 49.492 abitanti. E sette in tutto le denunce presentate nel 2014. E' questa l'indicenza con la quale gli aretini hanno effettuato delle segnalazioni alle autorità locali di incidenti stradali che hanno portato alla morte di un...

incidente_sanleo

Una denuncia ogni 49.492 abitanti. E sette in tutto le denunce presentate nel 2014.

E' questa l'indicenza con la quale gli aretini hanno effettuato delle segnalazioni alle autorità locali di incidenti stradali che hanno portato alla morte di un individuo.

All'indomani dell'approvazione da parte del Senato del disegno di legge sull'omicidio stradale, D.A.S (Generali Italia) elabora una ricerca per fotografare il panorama nazionale e regionale.

Arezzo, rispetto alle province di Siena, Massa Carrara e Pistoia, ha dati in calo rispetto agli anni precedenti con una riduzione percentuale del 22%.

Secondo i numeri riportati nell'indagine, in Toscana sono state 70 le incriminazioni per delitto stradale a fine 2014, con la provincia di Siena che ha fatto rilevare una maggiore frequenza in rapporto alla popolazione residente (1 denuncia ogni 30.032 abitanti).

Dopo la città del palio, nella classifica elaborata da DAS, c’è Massa Carrara con un caso ogni 33.234 abitanti, dove il numero delle denunce è aumentato del 50%, dal 2010 al 2014. A Pistoia (terza in regione per densità 1/36.564 abitanti) le denunce per delitti stradali sono aumentate del 60% dal 2010 al 2014. Si sono dimezzate, invece, a Lucca (ultima, con un esposto ogni 98.370 residenti) passando da 8 casi nel 2010 a 4 nel 2014. Denunce in calo anche a Grosseto (-63%), Firenze (-53%), Pisa (-38%), Prato (-25%), Arezzo (-22%).

I dati regionali

tabella_omicidio_stradale

tab_omicidio_stradale

A livella nazionale il triste primato spetta a Ravenna dove le denunce per omicidio colposo da incidente stradale hanno avuto la media di 1 ogni 18.700 abitanti circa, seconda Brescia con un denuncia ogni 19.200 residenti circa e qui dal 2010 a oggisono quasi raddoppiate (66 nel 2014). Al terzo posto Aosta e Trieste con un’incriminazione ogni 21.400 abitanti circa. Pochissime, invece, le incriminazioni per omicidio colposo da incidente stradale rispetto al 2010 a Lecco e Taranto.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Nel nostro territorio il dibattito sull'omicidio stradale è stato al centro dell'interesse dell'opinione pubblica e politica a fine gennaio. Erano le 18 del 31 gennaio quando, Marzanna Barbara Stepien, 51enne di origini polacche, e Letizia Fiacchini di appena 10 anni, morirono dopo essere state investite da una minicar condotta da Alexe Danut il quale si trovava alla guida sotto l'effetto di alcol. Una tragedia terribile che ha profondamente scosso l'intera comunità locale e per la quale ancora si attende l'avvio del processo.

Omicidio stradale. Nencini: “Subito la legge”. Letizia è la seconda vittima 2016 della strada

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • E' ballottaggio. Sondaggi, conferme e rimonte: la cronaca della giornata

  • Regionali, euforia nel centrosinistra. Giani: "Dedico la vittoria a mia moglie". Exit Poll Tg1: Ghinelli tra il 46,5 e il 50,5%

  • Calciomercato dilettanti, la tabella dei trasferimenti

  • Referendum, regionali e amministrative: ecco come si vota

  • Regionali: Giani è governatore, Ceccardi conquista l'Aretino, Pd il partito più votato. Tutte le preferenze

  • Regionali 2020: tutti i nomi dei candidati al consiglio toscano. 102 aretini in corsa

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ArezzoNotizie è in caricamento