Omicidio di via della Robbia, consulenti e un nuovo sopralluogo nelle strategie della difesa

L'obiettivo è quello di chiarire le contraddizioni emerse durante la confessione di Ferrini. L'uomo ha ammesso l'omicidio, ma su alcuni aspetti ha dato risposte che non sono sembrate sufficienti sia agli inquirenti sia allo stesso difensore

Sono oltre 450 le pagine degli atti e dell'ordinanza di arresto di Federico Ferrini, il 37enne che ha confessato di aver ucciso Maria Aprecida Venancio De Sousa. Documenti che il difensore dell'uomo, l'avvocato Gionata Giannini, ha acquisito e in base ai quali valuterà se contattare uno o più periti per tracciare una strategia difensiva. 

"Ho già contattato un criminologo - spiega l'avvocato - e un medico legale. Ho intenzione di presentare un'istanza per il sopralluogo dove è avvenuto il delitto".

L'obiettivo è quello di chiarire le contraddizioni emerse durante la confessione di Ferrini. L'uomo ha ammesso l'omicidio, ma su alcuni aspetti ha dato risposte che non sono sembrate sufficienti sia agli inquirenti sia allo stesso difensore. Cosa è accaduto di preciso nella notte tra domenica e lunedì 26 agosto? Quello che è successo fuori dall'appartamento, l'"appostamento" del 37enne, è stato chiaramente rilevato dalle telecamere di sorveglianza presenti nella zona. Filmati, diffusi dalla Polizia, che per gli inquirenti inchiodano Ferrini. Ma resta meno chiaro cosa sia accaduto all'interno: perché la stanza di Maria è stata trovata a soqquadro? Quanto è durata la lite prima di arrivare all'omicidio?

Intanto Ferrini resta in cella, nel carcere di Arezzo. Ieri il giudice per le indagini preliminari ha convalidato l'arresto e rigettato la richiesta dei domiciliari inoltrata dal legale. 

"Oggi - spiega l'avvocato - sono tornato in carcere. Ferrini è stato visitato da un medico, da uno psichiatra e ha ricevuto la visita del sacerdote. Era un po' più tranquillo, fin da subito ha capito di aver compiuto un gesto davvero terribile. Ha poi chiesto di vedere il sacerdote in particolare con il quale parlare". 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Fiordaliso, lite con il capotreno nella tratta Arezzo-Roma: "Ho dovuto pagare il biglietto per due chihuahua"

  • Batterio killer New Delhi in Toscana: arrivano i test rapidi. E Mugnai scrive al ministro della Salute

  • "Siamo increduli e addolorati, Federico conosce solo il lavoro". Così gli amici di Ferrini, accusato di omicidio

  • Pensionato trovato morto in un oliveto: dramma in Valdichiana

  • Addio agli aloni su finestre e specchi, come lavare i vetri di casa

  • Batterio New Delhi: un caso nell'Aretino. Il monitoraggio e la prevenzione in Toscana

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento