Omicidio Levane: convalidato l'arresto del padre

L'uomo che martedì ha ucciso la figlia di 4 anni si trova in ospedale. Non appena verrà dimesso sarà trasferito in carcere

E' stato convalidato l'arresto e la misura della custodia cautelare in carcere nei confronti di Billal Miah, il 39enne bengalese che martedì scorso brandendo una lunga lama ha ucciso la figlia di 4 anni e tentato di aggredire l'altro figlio di 12 anni. A comunicarlo è il legale dell'uomo, l'avvocato Nicola Detti.

"E' stato convalidato l'arresto e la custodia cautelare in carcere - spiega Detti - non appena sarà dimesso dall'ospedale. Ho cercato di parlare con lui ma è ancora sotto shock. Lunedì prossimo proverò nuovamente".

Billal Miah si trova attualmente in ospedale, presso il nosocomio delle Oblate a Firenze dove è stato ricoverato in seguito a un ulteriore malore accusato in carcere. Il 39enne infatti era stato tratto in arresto martedì scorso subito dopo che i vigili del fuoco lo avevano estratto senza vestiti dal pozzo, nei pressi dell'abitazione, dove si era gettato in un gesto disperato dopo aver ucciso la figlia.

Trasferito all'ospedale della Gruccia - dove era stato portato anche il figlio ferito per mano del padre - l'uomo era stato poi spostato, dopo poche ore, a Sollicciano non essendo in gravi condizioni. Qui però un nuovo malore ha portato il personale del carcere e i sanitari al ricovero nel nosocomio fiorentino dal quale, appena sarà dimesso, sarà trasferito in carcere.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

I capi d'accusa

Billal è accusato di omicidio volontario aggravato dal grado di parentela e dalla minorata difesa per la morte della figlia, e di tentato omicidio per l'aggressione al figlio. Reati pesantissimi, per i quali la conferma della misura cautelare sembra scontata. Reati che prevedono come pena l'ergastolo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Regionali: Giani è governatore, Ceccardi conquista l'Aretino, Pd il partito più votato. Tutte le preferenze

  • Coronavirus, 17enne postivo: classe di una scuola superiore in isolamento. Tamponi in corso

  • Otto casi di coronavirus nell'Aretino. Deceduto un paziente di 67 anni

  • Coronavirus in provincia di Arezzo: +13 casi. Quasi tutti in città

  • Tremendo schianto lungo la regionale 71: ragazzina di 12 anni travolta da un'auto

  • Corsa a sindaco, tutti i risultati che hanno portato al ballottaggio

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ArezzoNotizie è in caricamento