Verso il nuovo dpcm. Dal coprifuoco alle 18 allo stop della mobilità per gli over 70: tutte le ipotesi

Sono state ore concitate quelle della giornata di ieri. Oggi Conte riferirà alle Camere: attesa per domani la firma del decreto

Un lungo tira e molla: nella giornata di ieri il confronto per il nuovo decreto della Presidenza del consiglio dei ministri è stato serrato. Con tante ipotesi in campo e la possibilità di arrivare alla firma del provvedimento nella giornata di oggi che pare evaporare, slittando a domani. 

Stop alla mobilità degli over 70

Ma quali sono le nuove proposte che hanno fatto così tanto discutere? Innanzitutto la proposta dello stop della mobilità per gli over 70.

Come riporta Today, è stata "avanzata dai governatori di Lombardia, Piemonte e Liguria e prevede non ben definiti limiti di spostamento per chi ha più di 70 anni". Si tratterebbe di una sorta di lockdown soft per chi è più avanti con l’età e rischia di più in caso di contagio. Le persone, cioè consiederate più fragili. 

Verso il coprifuoco: l'orario ipotizzato

Altro argomento caldo è quello del coprifuoco: il governo lo vorrebbe alle 20, mentre dalle indiscrezioni pare che il comitato scientifico sia più propenso per anticiparlo alle 18. La misura entrerebbe in vigore in tutta Italia.

Mobilità tra regioni

Poi c'è la proposta del blocco della mobilità tra le regioni, che però non piace ad alcui governatori, e l’ipotesi di lockdown localizzati nelle aree metropolitane ad alto rischio contagio.

Scuola: didattica a distanza dalla seconda media

Quindi il capitolo scuola: secondo il ministro degli Affari regionali Francesco Boccia, "non si deve prendere una decisione univoca sulla scuola ma deve dipendere dal grado di Rt (indice di contagiosità, ndr) in ogni regione". Dovrà essere presa una decisione sull’introduzione della didattica a distanza per gli studenti a partire dalla seconda media. Questa infatti l'ipotesi che ha serpeggiato nella serata di ieri ma sulla quale sembra non essere stato ancora trovato un accordo.

Tutte le ipotesi sul nuovo Dpcm

Ricapitolando, queste le ipotesi di cui si è parlato con più insistenza.

  • Limiti alla mobilità per chi ha più di 70 anni;
  • Divieto di spostamento tra le regioni;
  • Lockdown territoriali nelle città (o province) ad alto rischio;
  • Coprifuoco o chisura delle attività alle 18. 
  • Didatica a distanza per gli alunni a partire dalla seconda media
  • Possibilità di diversificare le misure sulla scuola in base all’indice Rt
  • Chisura dei centri commerciali nel fine settimana
  • Stop alle scommesse in bar e tabaccherie

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sierologici, tamponi rapidi e molecolari: la lezione di Burioni utile per il caso di Arezzo

  • Quando si esce dalla zona rossa? Le Toscana spera a dicembre. Ma Arezzo ha un indice Rt che spaventa

  • Sushi ad Arezzo, i migliori ristoranti

  • Nuovo Dpcm del 4 dicembre: le ipotesi per Natale su mobilità tra regioni, shopping e coprifuoco

  • "In tre giorni la situazione è precipitata", il messaggio del veterinario Brandi che lotta contro il Covid

  • Pier Luigi Rossi e la moglie guariti dal Covid: "Alimentazione fondamentale per superare la malattia"

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento