Nuovo Dpcm, Conte in diretta. Le novità in pillole e l'annuncio dei sostegni economici

"Non abbiamo introdotto il coprifuoco, una parola che non amiamo, ma raccomandiamo tutti di muoversi solo per lavoro, studio, necessità e motivi di salute" ha detto Conte

"Vogliamo tenere sotto controllo la curva epidemologica, solo così potremo gestire  la pandemia senza restarne sopraffatti". Così il premier Giuseppe Conte nella conferenza stampa delle 13,30 per la presentazione del nuovo Dpcm ha introdotto le nuove regole e le raccomandazioni che riguardano le prossime 4 settimane, fino al 24 novembre. Poi ha elencato in sintesi una serie di punti essenziali con le principali novità.

Le novità del Dpcm del 25 ottobre

Bar, gelaterie, pasticcerie e ristoranti chiuderanno alle 18 anche nei giorni festivi, potranno poi operare per asporto e consegne a domicilio. Durante il giorno, nei tavoli dei locali pubblici ci potranno essere al massimo 4 persone, salvo il caso che si tratti di nuclei familiari più numerosi.

Chiudono palestre, piscine e centri termali.

Chiudono sale bingo, sale gioco e parchi di divertimento.

Chiudono teatri, cinema, sale da concerto. Restano aperti i musei. 

Non sono consentiti festeggiamenti per cerimonie civili e religiose come matrimoni e comunioni. Nemmeno con il limite dei 30 partecipanti che era stato precedentemente consentito.

I convegni, congressi e altri eventi potranno tenersi solo a distanza. Sono sospese anche le fiere anche a livello internazionale.

Sono fermate tutte le competizioni dello sport tranne quelle professionistiche. Sono consentite le attività sportive di base, non di contatto e comunque al dì fuori di palestre o piscine.

Nelle scuole secondarie di secondo grado come i licei e gli istituti tecnici e professionali viene aumentata la didattica a distanza almeno fino al 75%.

Viene incentivato al massimo lo smart working nella pubblica amministrazione ed è raccomandato fortemente per le aziende private.

"Non abbiamo introdotto il coprifuoco, una parola che non amiamo, ma raccomandiamo tutti di muoversi solo per lavoro, studio, necessità e motivi di salute" ha detto Conte. "E' un momento complesso nel paese, c'è stanchezza, la pandemia ci sta sfidando duramente, sta creando disuguaglianze nuove, fasce di popolazione sono più duramente colpite, mi rendo conto dei nuovi sacrifici, ma abbiamo pronto un sostegno economico per affrontare le prossime settimane. Non mi piace fare promesse, mi prendo un impegno perché sono già pronti gli indennizzi a beneficio di quelle categorie che sono colpite da queste misure. Ci saranno bonifici diretti agli interessati, nuovi contributi a fondo perduto, crediti di imposta per affitti commerciali dei mesi di ottobre e novembre, sarà cancellata la seconda rata Imu, confermata la cassa integrazione e l'indennità mensile per gli stagionali del turismo, sarà aggiunta una mensilità del reddito di emergenza e altri sostegni per la filiera agroalimentare."

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dpcm 3 dicembre: dal 21 stop a spostamenti tra regioni. Nei giorni rossi si resta nel proprio comune

  • Coronavirus oggi in Toscana: quasi 1.200 nuovi casi e 47 morti

  • Coronavirus, i casi in Toscana scendono sotto quota mille. Calano i decessi

  • Spostamenti, la nuova ordinanza in Toscana. Cosa si potrà fare

  • Guida Michelin 2021: Arezzo c'è, con una conferma. L'elenco dei ristoranti stellati in Toscana

  • Lorenzo, sfibrato dal Covid: "Ero uno sportivo, oggi respiro con fatica". E c'è chi lo insulta su Facebook: "Hai inventato tutto"

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento