Cronaca

Notte di follia a Castiglione della Pescaia: 22enne aretino distrugge stabilimento, minaccia e aggredisce i carabinieri. Arrestato

Giovane aretino dà in escandescenze a Castiglione della Pescaia, in provincia di Grosseto, e viene arrestato dopo aver distrutto - nottetempo - gli arredi di uno stabilimento balneare e aver aggredito chi tentava di fermarlo, tra cui i carabinieri...

spiaggia-notte

Giovane aretino dà in escandescenze a Castiglione della Pescaia, in provincia di Grosseto, e viene arrestato dopo aver distrutto - nottetempo - gli arredi di uno stabilimento balneare e aver aggredito chi tentava di fermarlo, tra cui i carabinieri. Il protagonista in negativo dell'episodio è un ragazzo di 22 anni.

Il fatto è avvenuto nella serata di Ferragosto: intorno a mezzanotte il giovane, a detta dei presenti visibilmente alterato, ha iniziato a danneggiare uno stabilimento balneare sul lungomare di Castiglione della Pescaia.

Uno degli addetti della struttura ha cercato di fermarlo ma il ragazzo si è scagliato contro di lui e sono stati così allertati i carabinieri. I militari hanno cercato di dissuadere il 22enne dai suoi propositi, ma non c'è stato modo di calmarlo.

L'aretino ha dapprima insultato, poi minacciato i militari dell'Arma e quindi ha tentato di colpirli. E' stato così immobilizzato e arrestato.

I carabinieri della stazione di Castiglione della Pescaia lo hanno ritenuto responsabile dei reati di danneggiamento aggravato, lesioni, minaccia violenza e oltraggio a Pubblico ufficiale.

Nella giornata di ieri, dopo la notte passata in caserma agli arresti, il ragazzo è stato giuducato per direttissima a Grosseto ed è stato condannato a otto mesi di reclusione con pena sospesa.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Notte di follia a Castiglione della Pescaia: 22enne aretino distrugge stabilimento, minaccia e aggredisce i carabinieri. Arrestato

ArezzoNotizie è in caricamento