Cronaca

Non si rassegna alla fine dell'amore e perseguita la ex: arrestato mentre imbrattava il muro di casa della vittima

Non si è arreso alla fine di una relazione e per lungo tempo ha continuato a importunare e minacciare la ex compagna, arrivando a danneggiarle l'auto. La scorsa notte i Carabinieri della Stazione di Monte San Savino lo hanno arrestato per il reato...

Carabinieri-4

Non si è arreso alla fine di una relazione e per lungo tempo ha continuato a importunare e minacciare la ex compagna, arrivando a danneggiarle l'auto. La scorsa notte i Carabinieri della Stazione di Monte San Savino lo hanno arrestato per il reato di atti persecutori. Protagonista della vicenda è un uomo rumeno. Operaio e vedovo, non accettava di essere stato lasciato e da tempo perseguitava la donna che viveva ormai in stato di ansia costante.

Proprio nelle scorse settimane la donna aveva sporto denunce ai carabinieri perché avevano trovato l'auto danneggiata, il muro di casa imbrattato e continuava a ricevere minacce. I Carabinieri, vista l'ossessione dell'uomo e la mancanza di volontà di interrompere tali condotte e per scongiurare che si verificassero episodi più gravi, avevano chiesto all'Autorità Giudiziaria una misura cautelare in carcere. Ieri notte però si è verificato un nuovo episodio: i Carabinieri sono intervenuti a seguito di nuove scritte con le quali l'ex compagno aveva imbrattato il muro dell'abitazione della vittima. Sul posto i militari hanno accertato la presenza dell'uomo, nonché le minacce e la tentata aggressione nei confronti della donna. L'uomo è stato quindi arrestato e tradotto presso la Casa Circondariale di Arezzo.
Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Non si rassegna alla fine dell'amore e perseguita la ex: arrestato mentre imbrattava il muro di casa della vittima

ArezzoNotizie è in caricamento