Nigerian Connection, chiuse le indagini: avvisi a 13 persone. Verso il processo

La procura di Arezzo, dopo i nove arresti di ottobre, ha inviato l'avviso di chiusura delle indagini a 13 persone. Tra loro anche un italiano.

A circa un mese e mezzo dal blitz la procura ha stretto il cerchio e ha inviato l'avviso di chiusura delle indagini a 13 persone coinvolte nell'operazione Nigerian Connection. Si tratta dell'intensa attività anti droga dei carabinieri che ha portato lo scorso otto ottobre all'arresto dapprima di otto nigeriani, tra i quali una donna, tra San Lorentino, Indicatore e Le Ville e poi ad un ulteriore arresto in via Vittorio Veneto. Una certosina attività investigativa dei Carabinieri ha poi permesso di formalizzare le accuse anche nei confronti di altre 5 persone. Tra loro c'è un italiano, un consumatore di stupefacenti che riuscì ad avvisare i nigeriani del fatto che i militari li stavano seguendo. 

Migliaia di dosi e spaccio a cielo aperto

Durante le indagini i militari del Nucleo investigativo dei Carabinieri hanno documentato oltre 4mila gli episodi di micro-spaccio. Singolarmente avrebbero avuto un peso esiguo, mentre tutti assieme - legati dal filo dei comuni pusher - avranno un peso ben diverso in sede giudiziaria.I nigeriani spacciavano eroina e soprattutto cocaina e stavano cercando di creare una rete di distribuzione di droga capillare non solo ad Arezzo  ma anche in Valdarno e in Valdichiana. L'identikit del compratore è mediamente giovane. Si va dai ragazzi benestanti, studenti, fino ai professionisti di mezza età.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Sempre stando a quanto documentato dai carabinieri, la media degli acquisti in denaro andava dalle 30 alle 50 euro a cessione. Il volume d'affari ipotizzato dai Carabinieri sarebbe stato tra i 150 e i 250 mila euro. 
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • E' ballottaggio. Sondaggi, conferme e rimonte: la cronaca della giornata

  • Regionali, euforia nel centrosinistra. Giani: "Dedico la vittoria a mia moglie". Exit Poll Tg1: Ghinelli tra il 46,5 e il 50,5%

  • Referendum, regionali e amministrative: ecco come si vota

  • Regionali: Giani è governatore, Ceccardi conquista l'Aretino, Pd il partito più votato. Tutte le preferenze

  • Regionali 2020: tutti i nomi dei candidati al consiglio toscano. 102 aretini in corsa

  • Coronavirus, 17enne postivo: classe di una scuola superiore in isolamento. Tamponi in corso

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ArezzoNotizie è in caricamento