Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Neve copiosa da Catenaia al Pratomagno, appassionati a casa con la zona rossa

Proprio per spostamenti non ammessi dal Dpcm sono stati multati due giovani in Pratomagno

 

Nevica e continua a nevicare in provincia di Arezzo. E la coltre bianca, complice la zona rossa che blocca tutti in casa, resta inesplorata quasi ovunque. 

La neve ha interessato tutte le alture sopra i 1200 metri sul livello del mare. In Catenaia, a dove si riferiscono le immagini fotografiche, ci sono 35 cm di strato nevoso a terra, ma pare destinato ad aumentare.

C'è neve abbondante anche in Pratomagno, così come nel passo della Consuma.

Nell'alto Casentino, nel punto del Montefalco e del Monte Falterona, dove si toccano tre province diverse ci sono gli accumuli di neve più importanti, oltre un metro. La viabilità nella parte più alta del passo della Calla è davvero difficoltosa. 

Le immagini fornite da Lorenzo Sestini di Arezzo Meteo presentano un paesaggio da favola del quale non è possibile godere in questo particolare momento in cui per muoversi serve comunque un'autocertificazione compilata che spieghi i motivi di necessità per cui si è intrapreso uno spostamento. E la neve non è tra quelli ammessi dal Dpcm per questo ieri sono stati multati due giovani in Pratomagno. 

Bloccati dalla tormenta di neve e poi multati

Una coppia di giovani è rimasta bloccata in mezzo ad una tormenta di neve con l'auto in panne nei pressi del noto ristorante Giocondo in località Le Ceraie, nel comune di Castel San Niccolò. I due hanno immediatamente richiesto i soccorsi alla centrale operativa di Bibbiena.

Sul posto sono intervenuti i carabinieri della stazione di Poppi e i vigili del fuoco del distaccamento di Pratovecchio, che hanno raggiunto il posto con non poche difficoltà grazie ad una turbina della protezione civile attivata dal Comune di Poppi.

I due ragazzi, spaventati e infreddoliti, sono stati portati alla stazione dei carabinieri di Poppi dove sono stati rifocillati. Per loro è scattata anche la sanzione per aver violato le norme legate al covid, considerando che in zona rossa sono vietati gli spostamenti per futili motivi. Un comportamento che poteva avere ben più gravi conseguenze visto che l'auto della coppia non era provvista di riscaldamento.

Le precipitazioni delle prossime ore

Secondo i modelli metereologici di Arezzo Meteo nei prossimi giorni si stringerà ancora di più la morsa del freddo e la neve è prevista anche a quote minori e quindi collinari. La sala operativa della Regione Toscana ha infatti allungato il codice giallo, in parte per piogge e in parte per neve fino a tutta la giornata di domenica.

Potrebbe Interessarti

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento