Cronaca

Neve a 800 metri, spargisale in azione. Disagi per il vento forte, alberi pericolanti in Casentino

Alberi pericolanti per colpa del vento e strade imbiancate in quota. Ma nessun vero problema per la viabilità in provincia di Arezzo, nonostante il brusco calo delle temperature (-5 gradi registrati sul Monte Falco) che ha portato la neve dalla...

neve-chiusi-verna (2)

Alberi pericolanti per colpa del vento e strade imbiancate in quota. Ma nessun vero problema per la viabilità in provincia di Arezzo, nonostante il brusco calo delle temperature (-5 gradi registrati sul Monte Falco) che ha portato la neve dalla montagna fino a quote di 800-900 metri: si è affacciata, come da programmi, in Casentino e in Valtiberina.

La quota neve in Casentino è di 800 metri, mentre in Valtiberina è di 900. I valichi sono transitabili con obbligo di catene montante oppure di gomme termiche, fanno sapere del servizio viabilità della Provincia di Arezzo.

In ogni caso sin dalle prime ore della giornata sulle zone interessate dalle precipitazioni nevose sono stati attivati i mezzi spalaneve e spargisale. Sulle strade provinciali di montagna, ma anche sulla E45.

La zona più a nord della provincia è stata quella più interessata dalle nevicate, più intense tra le 7 e le 8: Passo della Calla e Croce ai Mori, in particolare. Tuttavia gli accumuli non sono stati importanti: alle 8 a Chiusi della Verna c'erano circa tre centimetri di neve, aggiungono dal Servizio viabilità.

Vento forte e qualche disagio

L'allerta meteo per neve e vento forte prosegue fino alle 24. Per quanto riguarda il vento non risultano criticità, se non qualche albero pericolante segnalato ai vigili del fuoco di Arezzo a Castel San Niccolò e a Poppi. Qualche preoccupazione per il forte vento laterale sulle strade di montagna.

@MattiaCialini

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Neve a 800 metri, spargisale in azione. Disagi per il vento forte, alberi pericolanti in Casentino

ArezzoNotizie è in caricamento