menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Fucili, spade, pugnali e stelle ninja: 67enne nasconde in casa un piccolo arsenale. Ma non ha il porto d'armi

L'uomo è stato denunciato dagli agenti del commissariato di Sansepolcro in seguito alla segnalazione di un curatore testamentario: al momento dell'inventario, infatti, mancavano le armi

Il curatore testamentario fa un inventario, ma all'appello mancano varie armi che dovevano essere nel lascito del quale si sta occupando. Così si rivolge alla Polizia che scopre un arsenale in casa di un uomo al quale era stato anche negato il porto d'armi.

L'insolita vicenda è avvenuta a Sansepolco. Gli agenti della Polizia di Stato, avendo maturato sospetti su chi poteva detenere le armi, dopo accurati accertamenti, sabato scorso hanno svolto una perquisizione dell’intero immobile dove vive un 67enne, sequestrando un piccolo arsenale. Nella disponibilità dell'uomo c'erano infatti quattro fucili, dieci pugnali, coltelli a scatto, tre spade, tirapugni artigianali, stelle ninja, una mazza con anima in acciaio h e svariate munizione tutte illegalmente detenute. Al 67enne nel 2018 era stato anche negato il rilascio del porto d’armi.

L'uomo stato denunciato per possesso illegale di armi da fuoco, da taglio ed oggetti atti ad offendere. Sono in corso accertamenti per capire il motivo del possesso e la fabbricazione da parte dell’uomo di tali strumenti - atti a offendere - che sono stati sequestrati.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Toscana zona gialla da quando? Gli scenari

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ArezzoNotizie è in caricamento