Morì investito dal camion dei rifiuti: chiuse le indagini. In cinque accusati di omicidio colposo

Giancarlo Andreoni morì sul lavoro, investito da un camion dei rifiuti nell'area del compattatore di Camucia. Da allora è trascorso quasi un anno e mezzo e negli scorsi giorni la pm Angela Masiello ha chiuso le indagini

Era il 26 ottobre del 2018 quando avvenne la tragedia: Giancarlo Andreoni morì sul lavoro, investito da un camion dei rifiuti nell'area del compattatore di Camucia. Da allora è trascorso quasi un anno e mezzo e negli scorsi giorni la pm Angela Masiello ha chiuso le indagini: cinque persone sono accusate di omicidio colposo. Tra loro c'è Alfredo Rosini, che all'epoca era direttore di Sei Toscana, e i presidenti delle cooperative che operavano per conto di Sei, ovvero Gianluca Bartolini di Futura, Gabriele Mecheri di Betadue  e Moreno Magrini di Margherita. L'avviso di chiusura delle indagini è stato inviato anche al collega di Andreoni, che quel giorno era alla guida del camion che lo investì.

Come riporta il Corriere di Arezzo la procura sostiene che i cinque avrebbero cagionato per “negligenza, imprudenza e imperizia” la morte dell'operaio “in cooperazione colposa tra loro e con la persona offesa”. Un peso nella vicenda, infatti, sembra averlo anche il fatto che Andreoni  al momento della tragedia, fosse distratto per l'uso del telefonino.

La ricostruzione degli operatori della Prevezione igiene e sicurezza sui luoghi di lavoro

Durante le indagini una perizia dell'ingegnere Nicola Roveri, incaricato dalla procura, avrebbe rilevato che quell'area non sarebbe stata sicura per le manovre di scambio che svolgono solitamente i pesanti mezzi. Quella sera,stando alla ricostruzione della procura,  Andreoni scese da un mezzo che aveva appena fatto accesso all'area e fu travolto da un altro camion che aveva ingranato la retromarcia. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Quando si esce dalla zona rossa? Le Toscana spera a dicembre. Ma Arezzo ha un indice Rt che spaventa

  • Sushi ad Arezzo, i migliori ristoranti

  • "In tre giorni la situazione è precipitata", il messaggio del veterinario Brandi che lotta contro il Covid

  • Nuove regole allo studio per Natale e Capodanno: verso il Dpcm del 3 dicembre

  • Coronavirus, sono 2.207 i nuovi casi in Toscana. 48 i decessi: quattro sono aretini

  • Nuovi assetti bancari in provincia:18 filiali Ubi passano a Bper. Tra queste anche la sede storica di Banca Etruria

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento