Cronaca

Muore folgorato a 33 anni. E' la quarta tragedia sul lavoro dall'inizio del 2018

Ancora una tragedia sul lavoro nell'Aretino. La quarta di questo drammatico 2018. Un 33enne abruzzese, Marco Del Cimmuto (di Pescocostanzo L'Aquila), ha perso la vita nel pomeriggio di ieri mentre stava lavorando alla sostituzione di un palo della...

Ancora una tragedia sul lavoro nell'Aretino. La quarta di questo drammatico 2018. Un 33enne abruzzese, Marco Del Cimmuto (di Pescocostanzo L'Aquila), ha perso la vita nel pomeriggio di ieri mentre stava lavorando alla sostituzione di un palo della luce. L'incidente è avvenuto poco prima delle 16 alle Vertighe, in un campo nei pressi del Santuario.

Il 33enne, operaio di un'azienda abruzzese del Consorzio Italwork (che ha in appalto lavori per conto di Enel), era insieme a due colleghi e avevano già tolto il vecchio palo. Stavano cercando di posizionare quello nuovo quando hanno colpito un cavo dell'alta tensione. Il contatto ha provocato una terribile scarica elettrica.

Alle Vertighe sono accorsi anche i carabinieri di Monte San Savino ed il personale del Pisll dell'Asl Toscana Sud Est. Sono stati svolti accurati rilievi per capire l'esatta dinamica dell'incidente.

Si tratta della seconda morte sul lavoro avvenuto ieri pomeriggio in Toscana. Anche a Carrara un portuale ha perso la vita schiacciato da un carrello elevatore in manovra.

Del Cimmuto era molto conosciuto e stimato a Pescocostanzo: viene descritto come un giovane aperto e sorridente. E' lutto nel paese abruzzese che ha perso ieri un giovane concittadino.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Muore folgorato a 33 anni. E' la quarta tragedia sul lavoro dall'inizio del 2018

ArezzoNotizie è in caricamento