rotate-mobile
Cronaca

Irregolarità in due cantieri edili, uno è di un'opera pubblica. Scattano multe e una denuncia

Intervento dei carabinieri sia ad Arezzo che a Sansepolcro, sanzioni che vanno da 600 a 1.500 euro

Negli ultimi giorni ci sono stati controlli sulla sicurezza e la legalità nei luoghi di lavoro da parte dei militari del comando provinciale carabinieri di Arezzo. Le verifiche sono avvenute in due diverse località della provincia e precisamente ad Arezzo e Sansepolcro. Durante le quali, i militari dell’Arma locale hanno collaborato per diverse ore con quelli delle specialità, quali gruppo Forestale e Nucleo ispettorato del lavoro.

Il controllo ad Arezzo

Ad Arezzo, in un cantiere di edilizia residenziale della periferia della città è stato denunciatoin stato di libertà per presunte irregolarità l’amministratore di una ditta edile, ritenuta responsabile di una serie di violazioni: per non aver fornito ai lavoratori idonei dispositivi di protezione individuale contro le cadute dall’alto, per non aver tenuto in cantiere e non aver esibito, su richiesta, agli organi di vigilanza il Pimus (Piano di Montaggio, Uso e Smontaggio dei ponteggi). A carico della società è stato disposto il provvedimento di sospensione dell’attività e comminate sanzioni per 1.500 euro.

Il controllo a Sansepolcro

A Sansepolcro, in un cantiere per la ristrutturazione di un manufatto pubblico, violazioni più lievi a carico dell’amministratore della ditta appaltatrice, che dovrà giustificare il fatto di non aver messo a disposizione dei lavoratori idonei servizi igienici. Elevate ammende per circa euro 600.

"In tutta la provincia di Arezzo - annunciano i militari - proseguiranno i controlli e le verifiche dei militari dell’Arma".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Irregolarità in due cantieri edili, uno è di un'opera pubblica. Scattano multe e una denuncia

ArezzoNotizie è in caricamento