Mercoledì, 4 Agosto 2021
Cronaca

Ladri di attrezzi da lavoro nei capanni di Venere, quattro colpi in pochi giorni. Segnalazioni in chat

Altri quattro annessi agricoli nel mirino dei ladri. Dopo la scia di furti che si è verificata lo scorso novembre nelle campagne di Campoluci, i malviventi si sono rifatti vivi poco lontano. Questa volta infatti le visite indesiderate si sono...

ladro

Altri quattro annessi agricoli nel mirino dei ladri. Dopo la scia di furti che si è verificata lo scorso novembre nelle campagne di Campoluci, i malviventi si sono rifatti vivi poco lontano. Questa volta infatti le visite indesiderate si sono avute nell'arco di alcuni giorni nelle capanne agricoli che sono state costruite nei pressi di Venere, nei pressi di campi che costeggiano il fiume Arno proprio vicino alle abitazioni della frazione.

Il bottino è costituito, come nei casi precedenti, principalmente da strumenti da lavoro custoditi all'interno delle costruzioni. Oggetti di poco valore di mercato, ma di grande valore per chi li impiega stagionalmente per prendersi cura di orti e giardini.

L'allarme è scattato nei giorni scorsi in una chat di residenti di Venere: dopo il primo caso, a ruota ne sono seguiti altri. E adesso tra gli abitanti serpeggia la preoccupazione, perché il modo di intrufolarsi negli annessi fa pensare ad un gruppo di persone organizzate.

Anche per i casi di Campoluci, infatti, una delle tesi degli inquirenti era quella di una banda organizzata, che si spostava con mezzi come furgoni o camion per caricare gli attrezzi più pesanti. E la fuga verso qualche deposito allestito appositamente. Torna dunque l'appello oggi più che mai è valido l'appello a fare attenzione e a segnalare ogni situazione anomala alle forze dell'ordine.
Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ladri di attrezzi da lavoro nei capanni di Venere, quattro colpi in pochi giorni. Segnalazioni in chat

ArezzoNotizie è in caricamento