rotate-mobile
Cronaca

E' morto Antonio Zucchi, industria aretina in lutto

Raccolse il testimone dei fondatori e negli anni Sessanta portò avanti la UnoAerre insieme a Vittorio Gori

Si è spento a 81 anni una pietra miliare dell'imprenditoria aretina. E' morto Antonio Zucchi, per anni alla guida di UnoAerre e anche presidente di Confindustria Arezzo.

Il decesso risale alla giornata di venerdì, ma la notizia del decesso è stata resa nota solo a funerali già avvenuti.

Zucchi fu l'erede dei fondatori della celebre azienda orafa aretina fondata negli anni Trenta. Raccolse infatti il testimone, insieme a Vittorio Gori, negli anni Sessanta e visse il passaggio allo storico stabilimento di via Fiorentina. 

Da allora per UnoAerre furono anni di grande slancio: il marchio era ormai affermato e spiccava su tutte le vetrine. L'azienda dava lavoro a tantissimi aretini: un vero e proprio sostegno per centinaia di famiglie. 

Commozione nel mondo dell'imprenditoria aretina alla notizia della scomparsa: con Zucchi se ne va una parte della preziosa storia della città. 

Le condoglianze del sindaco di Arezzo

"La notizia della scomparsa di Antonio Zucchi mi ha colto di sorpresa e profondamente addolorato" ha scritto in un toccante messaggio di cordoglio il sindaco di Arezzo Alessandro Ghinelli.

"Il suo nome è legato in maniera indissolubile alla nostra città , simbolo della sua crescita e del suo sviluppo moderno. Gori & Zucchi prima, Unoaerre oggi, sono i marchi più distintivi e caratterizzanti di un settore del quale a pieno titolo Arezzo è leader. Con il commendator Zucchi ho avuto modo di scambiare riflessioni e opinioni legate al nostro sistema produttivo e ho sempre riconosciuto in lui una persona di grande concretezza e pragmatismo. Personaggio schivo e discreto, ha passato momenti delicati per se e per l’azienda che guidava, sempre affrontati a testa alta e con coraggio. Con lui se ne va un altro pezzo di storia di Arezzo, ma di lui rimane non solo il ricordo, ma una impronta significativa del tessuto produttivo d’eccellenza della nostra città. All’amica Carla, ai figli, alla famiglia, la mia più sincera vicinanza e le condoglianze per mio tramite anche dell’intera città”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

E' morto Antonio Zucchi, industria aretina in lutto

ArezzoNotizie è in caricamento