Cronaca Indicatore

Tragedia a Indicatore, muore investito sui binari. Treni sospesi tra Arezzo e Ponticino: 7 cancellati

Il dramma poco dopo le 8, il traffico è ripartito alle 10,30. Ritardi a catena

Tragedia sui binari questa mattina ad Arezzo. Una persona ha perso la vita ad Indicatore, fra le stazioni del capoluogo e Ponticino. Probabilmente si è trattato di un gesto volontario: l'uomo aveva 80 anni.

Come è cambiata la viabilità

A seguito dell'investimento mortale, il traffico ferroviario è rimasto bloccato per qualche ora: la tragedia si è verificata alle 8,10 ed Rfi comunica il ripristino alle 10,30, al termine dei rilievi di rito dell’autorità giudiziaria.

Sta tornando progressivamente alla normalità - si legge in una nota - la circolazione ferroviaria fra Arezzo e Ponticino, sulla linea convenzionale Firenze - Arezzo, sospesa per l’investimento mortale di una persona avvenuto alle 8.10 in località Indicatore. Alle 8.45 il servizio è ripreso su uno dei due binari.

Il treno coinvolto è il Regionale 6712 Chiusi - Arezzo.

Durante lo stop, per i treni regionali è stato attivo un servizio sostitutivo con  autobus tra Arezzo e Montevarchi. Per evitare il tratto interrotto, alcuni treni sono stati instradati sulla linea Direttissima. I treni regionali hanno registrato ritardi fino a 20 minuti, sette sono stati cancellati o limitati nel percorso.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tragedia a Indicatore, muore investito sui binari. Treni sospesi tra Arezzo e Ponticino: 7 cancellati

ArezzoNotizie è in caricamento