rotate-mobile
Cronaca Castiglion Fiorentino

Tragedia in piscina: vani i soccorsi e le manovre di rianimazione. Morto un 61enne

L'uomo è stato colpito questa mattina da un malore mentre si trovava nella struttura di Castiglion Fiorentino

Ha avuto un malore improvviso mentre si trovava in piscina. I bagnini hanno capito che qualcosa non andava quando hanno notato che aveva smesso di nuotare. Ma tutti i soccorsi sono stati vani. Ha perso la vita così il 61enne disabile di Cortona che oggi, con un gruppo di ospiti del Cam di Ferretto (Cortona) - una residenza sanitaria assistenziale per persone con disabilità - stava trascorrendo una giornata nell'impianto sportivo. 

L'uomo pare sapesse nuotare e si trovava nella vasca più grande quando è avvenuta la tragedia. Insieme ai bagnini, anche gli operatori del Cam, che accompagnavano gli ospiti, si sono prodigati per salvarlo. L'allarme è scattato alle 10,30 circa. Sul posto sono arrivati i mezzi dell'emergenza della Asl Toscana Sud Est, che hanno proseguito le manovre di rianimazione già messe in atto dallo staff dell'impianto. Per circa mezz'ora hanno tenacemente tentato di strapparlo alla morte (sarebbe stato anche usato il defibrillatore), ma non c'è stato nulla da fare. 

Sul posto erano presenti l'ambulanza dell’Avis di Foiano della Chiana, l’infermierizzata della Misericordia di Monte San Savino, ed era stato allertato anche l'elisoccorso Pegaso, nella speranza di un volo della salvezza. Presenti anche i carabinieri e la polizia municipale di Castiglion Fiorentino.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tragedia in piscina: vani i soccorsi e le manovre di rianimazione. Morto un 61enne

ArezzoNotizie è in caricamento