Dramma nella notte, morto Gabriele Frosini: malore fatale

Il 38enne, figlio di Mauro Frosini - anima della Sagra di Ruscello - si è sentito male ieri sera. Inutili i tentativi dei sanitari del 118 di salvarlo

E' morto in seguito ad un malore a soli 38 anni. Gabriele Frosini, figlio di Mauro anima della Sagra di Ruscello, è scomparso nella notte. Secondo i primi accertamenti un arresto cardiaco gli sarebbe stato fatale. 

Gabriele avrebbe avvertito il malore ieri sera, mentre era in strada (e non in casa come sembrava in un primo momento), alle 19 circa. Subito è stato chiamato il 118 e il giovane sarebbe stato portato in ospedale e trasferito subito in emodinamica. I tentativi dei sanitari di rianimarlo però sono stati vani. Il 38enne si è spento all'Ospedale San Donato. I familiari hanno chiesto che vengano svolti ulteriori accertamenti per capire le esatte cause di questa tragedia.

Questa mattina la notizia si è diffusa a Ruscello, provocando sconcerto e profonda commozione. Gabriele era molto conosciuto e ben voluto nella frazione dove viveva con la famiglia. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Alla famiglia Frosini le condoglianze della redazione di Arezzo Notizie. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Calcio in lutto, si è spento Giuseppe Rizza

  • Vasco Rossi incontra Scanzi e Mastandrea: "Saluti dall'Italia, quella bella"

  • Calciomercato dilettanti, la tabella dei trasferimenti

  • Sveglia prima dell'alba e naso all'insù: ecco come non perdersi la cometa Neowise

  • Coronavirus: 2 decessi, 1 nuovo caso, 3 guarigioni. Il quadro toscano

  • Coronavirus, in Toscana 19 nuovi contagi in un giorno: 11 appartengono ad un unico cluster

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento