rotate-mobile
Mercoledì, 8 Dicembre 2021
Cronaca

E' morto Ermanno Pieroni. L'ex direttore generale dell'Arezzo si è spento a 76 anni

Le sue condizioni di salute erano peggiorate sensibilmente nelle ultime settimane. In amaranto ha lavorato per quattro anni, sia sotto la presidenza Mancini che con La Cava. Originario di Jesi, è stato un arbitro e un grande talent scout

E' morto Ermanno Pieroni. L'ex direttore generale dell'Arezzo nelle ultime settimane ha dovuto lottare contro un grave problema di salute ma, nonostante la sua proverbiale combattività, non è riuscito a vincere la battaglia. Lascia la moglie Mariolina e la piccola Letizia di pochi anni, oltre agli altri 4 figli avuti in passato.

Classe 1945, Pieroni ha legato il suo nome a tante società calcistiche in Italia, compreso l'Arezzo dove ha lavorato dal 2005 al 2007 in serie B e dal 2017 al 2019 in serie C. Nel suo primo biennio, da consulente esterno, portò sulla panchina amaranto Gustinetti, Conte e Sarri, sfiorando la serie A al primo tentativo e lasciando prima della retrocessione della stagione successiva.

Durante la seconda parentesi, è stato il direttore generale dopo la battaglia totale, con Dal Canto allenatore nel primo torneo e Di Donato nel secondo, interrotto anzitempo dalla Figc causa covid. Fu proprio Pieroni a dare un contributo decisivo alla svolta societaria dopo l'addio di Ferretti e il passaggio delle quote di maggioranza a Neos Solution, favorendo l'arrivo di La Cava alla presidenza.

Originario di Jesi, ex arbitro di calcio, ha costruito le sue fortune calcistiche a Messina, Taranto, Ancona e soprattutto Perugia, dove si legò alla famiglia Gaucci in modo viscerale, lavorando a stretto contatto con Luciano e poi con i figli Alessandro e Riccardo.

In amaranto, chiamato per la prima volta da Piero Mancini, portò proprio da Perugia due giocatori destinati a salire in serie A come Ranocchia e Floro Flores. Ma in quella rosa ce ne erano molti che poi fecero il salto: Carrozzieri, Antonini, Raimondi solo per citarne tre. L'anno successivo le cose andarono meno bene e, anche a causa della penalizzazione per il coinvolgimento in calciopoli, la squadra finì in serie C. Pieroni già da qualche settimana si era comunque defilato.

Il suo ultimo biennio è stato caratterizzato dalla semifinale play-off raggiunta nel 2019 e dal torneo più anonimo e complicato che la pandemia chiuse in largo anticipo. Poi l'addio di La Cava e anche quello del dg, non senza polemiche con i nuovi dirigenti e parte della tifoseria.

Alla famiglia le condoglianze della redazione di Arezzo Notizie.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

E' morto Ermanno Pieroni. L'ex direttore generale dell'Arezzo si è spento a 76 anni

ArezzoNotizie è in caricamento