Giovedì, 23 Settembre 2021
Cronaca Castiglion Fiorentino

Dramma a Castiglion Fiorentino, il sindaco: "Addio Giuseppe, uno di noi"

Giuseppe Zizzo, 73 anni, è morto stamattina dopo la caduta da un albero. Residente a Palermo, trascorreva le vacanze in Valdichiana. Mario Agnelli: "Sono vicino alla famiglia. Siamo tutti colpiti da questa perdita". Indagini della Polizia municipale e della Asl, sequestrata la scala

A sinistra il sindaco di Castiglion Fiorentino Mario Agnelli

Un incidente o forse un malore hanno determinato la rovinosa caduta. Una tragedia ha colpito Castiglion Fiorentino questa mattina, strappando alla vita Giuseppe Zizzo, palermitano di nascita e di residenza, ma castiglionese d'adozione ormai da tempo. Pensionato di 73 anni, aveva scelto la Valdichiana per trascorrere le proprie estati assieme alla famiglia. "Ma lo vedevamo spesso anche durante il resto dell'anno - racconta il sindaco di Castiglion Fiorentino Mario Agnelli -. Partecipava alle feste e alla vita castiglionese con entusiasmo, era uno di noi. Tutti lo chiamavano 'Pino'. La notizia della sua morte coglie di sorpresa e addolora tutta la nostra comunità". Una morte improvvisa su cui gli inquirenti stanno cercando di far luce: l'uomo, probabilmente, si trovava ad alcuni metri di altezza su una scala. E' stato ritrovato a terra, con gravi traumi, ai piedi un albero ad alto fusto.

Cosa è successo

Il drammatico episodio si è consumato nel resede di un agriturismo, non lontano dalla strada regionale 71, alla fine del centro abitato, in direzione Montecchio. Giuseppe aveva comprato un'abitazione in zona. "Amava trascorrere lì le sue vacanze con i familiari", aggiunge il primo cittadino. Amico del proprietario dell'azienda agricola, avrebbe avuto liberamente accesso alla zona. La tragedia è avvenuta nel resede della struttura con piscina. L'uomo è stato trovato senza vita, la scala a pioli da cui era caduto (che è stata sequestrata) era stesa a terra, sotto l'albero, non lontano dalla piscina. Inutili i tentativi di soccorso. Può essere che la caduta e anche il decesso siano stati originati da un malore. Oppure da un movimento errato. Gli inquirenti - il personale della Polizia municipale castiglionese guidato da Marcello Lunghini e gli operatori del Pisll della Asl Toscana Sud Est - stanno raccogliendo elementi e testimonianze per capire cosa sia accaduto. E perché l'uomo si trovasse lì. Forse aveva deciso di dare una mano nelle potature, ma l'ipotesi dell'incidente sul lavoro, inizialmente formulata proprio con il coinvolgimento della Medicina del lavoro della Asl, è tutta da dimostrare. Anzi, al momento non ci sono riscontri evidenti. L'indagine, seguita dal pm Elisabetta Iannelli, tuttavia va avanti. 

Cordoglio per Giuseppe Zizzo

"Conoscevo bene Giuseppe Zizzo, era una persona molto affezionato a Castiglion Fiorentino nonostante fosse di Palermo", dice il sindaco. Che prosegue: "Esprimo le mie condoglianze e la mia vicinanza alla famiglia in questo triste momento. Siamo tutti molto colpiti dall'accaduto".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dramma a Castiglion Fiorentino, il sindaco: "Addio Giuseppe, uno di noi"

ArezzoNotizie è in caricamento