rotate-mobile
Sabato, 18 Maggio 2024
Cronaca Castelfranco di Sopra

Il dolore per la morte di Vanessa. 55enne arrestato per omicidio stradale pluriaggravato, auto sequestrata

La vittima, Vanessa Bonatti di 50 anni, è morta praticamente sul colpo davanti a casa

L'accusa che pende su di lui è gravissima. Omicidio stradale pluriaggravato. L'uomo che era alla guida dell'auto, un'Opel, che ha investito e ucciso Vanessa Bonatti, è un 55enne del posto, anche se nato nel Valdarno Fiorentino. Da ieri è in stato di arresto, ai domiciliari. Quando è transitato in via del Varco a Vaggio, nel comune di Castelfranco Piandiscò, Vanessa era di rientro a casa con i due cani al guinzaglio. La macchina ha sbandato e l'ha presa in pieno lasciandola sul selciato. All'arrivo dei soccorsi i sanitari non hanno potuto fare altro che constatare l'avvenuto decesso.

Intanto il 55enne si era dato alla fuga non fermandosi a prestare soccorso alla vittima. È diventato così un pirata della strada, ha parcheggiato l'auto lontano e poi è tornato a casa. 

Le ricerche e l'arresto

Come racconta Valdarno24 nei pressi del luogo dell'incidente abita il vice comandante della municipale del comune di Figline Incisa Fabrizio Sarri che è subito sceso in strada, poi l'arrivo dei carabinieri di San Giovanni Valdarno e la municipale di Piandiscò. L'ascolto dei testimoni e la visione di immagini di videosorveglianza della zona hanno permesso di velocizzare le ricerche. Nel mirino è finita una Opel nera della quale i carabinieri avevano già ricevuto anche il numero di targa.

Le ricerche hanno portato fino alla stazione di servizio di Castagneta dove è stata ritrovata l'auto parcheggiata. All'interno non c'era nessuno, ma esternamente c'erano evidenti segni: una gomma squarciata e resti dell'impatto sulla carrozzeria. Dall'auto si è risaliti anche al nome del proprietario. Il 55enne non ha opposto resistenza quando gli uomini dell'Arma si sono presentati a casa sua. Così è stato tratto in arresto e condotto in caserma. 

L'uomo è apparso in uno stato di alterazione psicofisica probabilmente per assunzione di alcol. Gli inquirenti hanno quindi disposto esami del sangue per capire se fosse sotto effetto di sostanze alcoliche al momento dell'incidente. Ha anche precedenti specifici proprio per essersi messo alla guida dopo aver assunto alcolici. La sua patente di guida era stata sospesa per questi motivi e gli era stata restituita da alcuni mesi. L'auto è stata sequestrata.

Il dolore per la morte di Vanessa

Vanessa Bonatti, vittima di questa assurda tragedia, è stata la socia e fondatrice, insieme al compagno Lorenzo Donati, di una associazione cinofila. Da loro arriva un doloroso ricordo.

"È con grande dolore che Aicsef Valdarno pubblica questo post. Un post che non avremmo mai voluto scrivere. Vanessa Bonatti, socia e fondatrice dell'associazione insieme a Lorenzo Donati, purtroppo non c'è più. Si trovava davanti al cancello di casa sua a Vaggio quando un'auto l'ha investita. Il personale del 118 accorso sul posto ha tentato di rianimarla ma non c'è stato niente da fare. L'investitore è fuggito dopo averla travolta ma è stato individuato, fermato poco dopo dai carabinieri e arrestato. Vanessa era una persona solare, sempre sorridente, grande lavoratrice e sempre pronta a sposare cause che avevano al centro la difesa verso i più deboli. Era una persona disponibile e aperta. Amava tanto i due suoi cani, Yuma e Dodo, la natura, soprattutto le sue orchidee e le rose, la pallavolo e naturalmente il compagno Lorenzo. Amava la vita. Era un'amica per tutti noi. Una tragedia incomprensibile quella che si è abbattuta su Lorenzo e la famiglia di Vanessa. Una tragedia che tocca anche tutti noi che la conoscevamo da tempo e con la quale abbiamo condiviso bellissimi momenti insieme ai nostri cani al campo. Non vogliamo sembrare retorici ma ci mancherà. A Lorenzo un abbraccio fortissimo perché possa sentire tutta la nostra vicinanza e il nostro profondo affetto. Ciao Vanessa, rimarrai sempre nei nostri cuori."

Per chi desidera portare un saluto a Vanessa sarà possibile farlo da oggi pomeriggio quando sarà esposta nella cappellina della Misericordia in piazza San Francesco a Figline.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il dolore per la morte di Vanessa. 55enne arrestato per omicidio stradale pluriaggravato, auto sequestrata

ArezzoNotizie è in caricamento