Cronaca

Castelluccio piange la perdita del suo farmacista. L'assessore Pasqui: "Siamo tutti sconvolti e vicini alla famiglia"

Giulio Innocenzi è deceduto in seguito alle gravi ferite riportate nell'incidente che si è verificato ieri sera alle 20 circa mentre stava tornando a casa a Camucia di Cortona

Nell'immagine Giulio Innocenzi a fianco dell'assessore Daniele Pasqui il giorno dell'inaugurazione della farmacia del Castelluccio

Come quella di Camucia, anche la comunità di Castelluccio e di tutto il comune di Capolona è sconvolta per la morte improvvisa del giovane farmacista Giulio Innocenzi. Fatale lo scontro con l'auto mentre si trovava in moto per tornare a casa a Le Piagge, frazione di Cortona. Da ieri sera il tam tam è passato di paese in paese, unendo tutti nel dolore. 

Il suo arrivo nel paese del Castelluccio era stato salutato con entusiasmo dalla popolazione. Nell'aprile del 2019 si era concretizzato il passaggio della farmacia e ne era diventato il nuovo titolare. Fra due settimane, il 25 maggio, sarebbero stati due anni dal giorno dell'inaugurazione alla quale partecipò anche l'amministrazione comunale di Capolona.

"Una grande perdita sia professionale che umana - commenta Daniele Pasqui assessore che partecipò al taglio del nastro a fianco di Giulio Innocenzi - Avevo inaugurato io la farmacia anni fa e lo avevo fatto volentieri perché avevo notato in lui una voglia spassionata di iniziare questa nuova attività. Una gran voglia di vita. Giulio trasmetteva davvero gioia e la voglia di intraprendere questo nuovo percorso e noi come amministrazione eravamo fieri perché avevamo capito quanto ci fosse da parte sua attaccamento a questa frazione di Capolona nonostante abitasse distante. Il sindaco e tutti noi siamo sconvolti, siamo vicini alla sua famiglia, alla moglie e ai figli piccoli."

"Avevamo tanti progetti, qualcuno è andato in porto, altri non abbiamo fatto in tempo, ma cercheremo di portarli avanti così come li avevamo pensati insieme a Giulio - commenta con tristezza il sindaco di Capolona Mario Francesconi - nonostante la farmacia fosse sua da poco tempo era veramente molto radicata sia nella frazione che nel resto del territorio. Era un giovane capace e pieno di entusiasmo. Non avremmo mai voluto avere la notizia della sua morte. Pensiamo ai suoi familiari e ai suoi figli così piccoli."

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Castelluccio piange la perdita del suo farmacista. L'assessore Pasqui: "Siamo tutti sconvolti e vicini alla famiglia"

ArezzoNotizie è in caricamento