Cronaca

Morta a 20 anni, un corteo contro la strada killer: "I sindaci dell'Alto Tevere sono invitati"

Un corteo che vada oltre i colori politici, per chiedere più sicurezza lungo le strade dell'alta Valtiberina. La proposta è stata lanciata dal consigliere della Regione Umbria Valerio Mancini, esponente della Lega Nord. Ed è stata organizzata in...

Un corteo che vada oltre i colori politici, per chiedere più sicurezza lungo le strade dell'alta Valtiberina. La proposta è stata lanciata dal consigliere della Regione Umbria Valerio Mancini, esponente della Lega Nord. Ed è stata organizzata in seguito alla tragedia nella quale ha perso la vita Eleonora Polenzani, la 19enne che sabato sera, alle 22,30 circa, ha perso il controllo dell'auto proprio in una curva di quella strada.

L'appuntamento è per sabato 28 luglio a Pistrino e tutti i sindaci dell'Alto Tevere sono invitati a prendervi parte. Indipendentemente dal colore politico.

"I cittadini chiedono attenzione - dice il consigliere regionale -, esigono servizi essenziali per evitare tragedie come quella accaduta alla giovane Eleonora. Da qui l'idea di scendere in piazza con un corteo che vada oltre i colori politici, a fianco delle vittime della strada e delle loro famiglie. Sono circa una decina le persone che hanno lasciato la vita in quella maledetta strada, ma nulla sono valse le segnalazioni dei cittadini, le interrogazioni o la mia richiesta di una manutenzione stradale straordinaria approvato a maggioranza dall'Assemblea legislativa nel gennaio 2016, ma ad oggi ancora inattuata".

Quella di Eleonora è l'ultima di una serie di tragedie che, stando a quanto sostenuto dai cittadini, si sarebbero potute evitare rendendo più sicura quella strada. Negli ultimi venti anni, in quel tratto, hanno perso la vita 8 persone e proprio lo scorso marzo un consigliere comunale di Citerna, Gian Luca Cirignoni, presentò un esposto alla procura di Perugia nella speranza di muovere le acque.

"Il mio - conclude Valerio Mancini - è un appello da padre, prima ancora che da politico e mi rivolgo ai sindaci di Citerna, Giuliana Falaschi, di San Giustino Paolo Fratini, di Città di Castello Luciano Bacchetta, di Montone, Mirco Rinaldi, di Pietralunga, Mirco Ceci, di Monte S. Maria Tiberina, Letizia Michelini e di Umbertide, Luca Carizia, affinché, tutti insieme si faccia rete per rivendicare un diritto fondamentale, quello alla sicurezza stradale. Alla manifestazione di sabato mi aspetto tanti cittadini, ma anche altrettante autorità istituzionali perché solo la buona politica può prevenire tragedie immani come quella accaduta alla giovane Eleonora".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Morta a 20 anni, un corteo contro la strada killer: "I sindaci dell'Alto Tevere sono invitati"

ArezzoNotizie è in caricamento