Giovedì, 17 Giugno 2021
Cronaca

Tragedia di Pinarella, oggi l'autopsia su Giovanna: poi tornerà dai suoi cari ad Arezzo

Molti attendono di dare l'ultimo saluto alla ragazza morta mentre stava per trascorrere una serena giornata al mare, dopo aver accompagnato un'amica a prendere un cane da adottare

"Sei stata sempre una ragazza pulita e fragile come un bellissimo giglio delicato e profumato". Così un'amica saluta su Facebook Giovanna Santorelli, la 29enne morta sabato scorso in un terribile incidente a Pinarella di Cervia. Il ricordo - condiviso sulla pagina di Arezzo Notizie - racconta di una giovane morta troppo presto, un fiore reciso nel momento del suo splendore. La commozione nell'Aretino, dove Giovanna viveva da oltre vent'anni, è fortissima. E molti attendono di dare l'ultimo saluto alla ragazza morta mentre stava per trascorrere una serena gioranta al mare, dopo aver accompagnato un'amica a prendere un cane da adottare.

Oggi i familiari sono stati convocati a Cervia per il riconoscimento della salma. Una formalità, ma anche un momento atteso dai parenti, perché nei giorni scorsi non c'era stata la possibilità di vederla. Poi sempre in giornata è previsto lo svolgimento di un accertamento medico legale sul corpo. "Un'autopsia - spiegano i familiari - per capire meglio come è morta". E solo dopo che l'intera procedura sarà conclusa la procura rilascerà il nulla osta e restituirà la salma. 

L'ultimo saluto del fratello a Giovanna

Il rientro ad Arezzo potrebbe avvenire domani mattina, se non addirittura questa sera. Nel frattempo i familiari stanno organizzando i funerali. "Giovanna - racconta uno zio - era molto legata al suo compagno, non vorremmo mai portarla lontana da lui".

L'incidente 

santorelli-giovanna-2L'incidente fatale, nel quale la giovane ha perso la vita, è avvenuto alle 5.58 di sabato mattina a Pinarella di Cervia. Stando a quanto ricostruito dai Carabinieri di Cervia, la Suzuki Jimny con a bordo Giovanna, il fidanzato e un'amica della coppia, stava percorrendo in via Tritone diretta verso il mare. All'incrocio con via Pinarella una monovolume, condotta da un ragazzo di 22 anni residente nella zona, li ha travolti. Avrebbe dovuto fermarsi ad uno stop, invece non lo ha fatto, ed è andato a scontrarsi a forte velocità sul lato passeggero della Suzuki. Giovanna Santorelli è stata sbalzata fuori dall'abitacolo e il suo corpo è stato soccorso ad alcuni metri di distanza dal luogo dell'incidente. La giovane è morta sul colpo. Inutili il soccorsi dei sanitari del 118.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tragedia di Pinarella, oggi l'autopsia su Giovanna: poi tornerà dai suoi cari ad Arezzo

ArezzoNotizie è in caricamento