Lunedì, 21 Giugno 2021
Cronaca

14enne morta mentre si collega per la Dad: paese si stringe attorno alla madre rimasta sola e le dona 13mila euro

Si è conclusa la raccolta di beneficenza a Monterchi: la popolazione ha testimoniato grande vicinanza alla donna colpita dal gravissimo lutto. La studentessa era scomparsa lo scorso marzo

Sono stati raccolti circa 13.500 euro: così la comunità di Monterchi ha testimoniato concretamente la propria vicinanza alla madre della studentessa di appena 14 anni morta lo scorso marzo mentre si stava collegando al pc per fare la Dad, la didattica a distanza, con la sua classe di ragioneria (prima superiore) a Sansepolcro.

Un evento drammatico che ha sconvolto l'intera comunità della Valtiberina, in particolare il comune di Monterchi, dove la ragazzina viveva assieme alla madre, che lavora in zona come collaboratrice domestica. Fatale era stato un malore, che aveva colto la 14enne di prima mattina.

Subito dopo la tragedia, la Misericordia di Monterchi si era fatta promotrice di un'iniziativa di beneficenza, distribuendo tra le botteghe e gli esercizi del comune alcuni contenitori per la raccolta fondi a sostegno della madre. Nel corso dell'ultimo fine settimana, il denaro è stato consegnato alla donna, alla presenza del sindaco di Monterchi Alfredo Romanelli e dell'assessore Mauela Malatesta.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

14enne morta mentre si collega per la Dad: paese si stringe attorno alla madre rimasta sola e le dona 13mila euro

ArezzoNotizie è in caricamento