Domenica, 13 Giugno 2021
Cronaca

Muore in ospedale a 46 anni, aperta un'inchiesta

La paziente soffriva per una malattia genetica ed era ospite di una struttura assistenziale casentinese. L'esposto alla magistratura è stato presentato dal tutore legale

Una donna di 46 anni, da tempo malata, ha perso la vita all'ospedale di Bibbiena. A seguito dell'esposto del suo tutore legale, è stata però aperta un'indagine da parte della procura di Arezzo, che intende accertare se ci siano collegamenti tra il decesso e l'ultimo esame eseguito dalla 46enne, una colonscopia.

Lo riporta l'edizione odierna del Corriere di Arezzo. L'episodio è avvenuto all'interno dell'ospedale di Bibbiena. I dubbi avanzati dal legale della signora riguardano l’esame clinico del 27 dicembre che potrebbe aver arrecato danni alla paziente (A.G. le iniziali), innescando i successivi eventi che hanno portato al decesso, avvenuto la mattina del 6 gennaio.

La donna, originaria della Lombardia, soffriva per una patologia genetica, era ospite di una struttura assistenziale di Poppi e non era autosufficiente. Sull'episodio intende far luce la pm Laura Taddei. Un contributo potrebbe arrivare dall'autopsia sul corpo della 46enne.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Muore in ospedale a 46 anni, aperta un'inchiesta

ArezzoNotizie è in caricamento