Cade dalle scale e muore: tragedia in provincia di Arezzo

Una signora di 85 anni originaria del Casentino e residente a Prato è deceduta a seguito dei traumi riportati in una rovinosa caduta a Ferragosto. L'incidente è avvenuto nel comune di Capolona, dove la donna era in vacanza

Si chiamava Silvana Nardi e aveva 85 anni la signora che, la mattina di Ferragosto, cadendo dalle scale nella casa dove stava trascorrendo le vacanze, si è procurata traumi risultati poi fatali. La morte è sopraggiunta il giorno successivo, venerdì 16 agosto, mentre la donna si trovava ricoverata al policlinico Le Scotte di Siena.

La ricostruzione dell'accaduto

L'episodio è avvenuto alle primissime ore della giornata del 15 agosto, nella frazione di Lorenzano, comune di Capolona. Erano le 3 quando la signora è caduta dalle scale della casa dove stava trascorrendo un periodo di vacanza assieme ai familiari. L'85enne è forse scivolata, oppure potrebbe aver accusato un malore. E' stata ritrovata dal figlio in fondo alla rampa con un grave trauma cranico e per questo è stato avvertito il 118.

La donna è stata poi soccorsa e portata al pronto soccorso dell'ospedale di Siena. Il giorno seguente è morta, per la gravità delle lesioni riportate. La Procura di Arezzo ha dato il nulla osta per la restituzione del corpo ai familiari e domani, lunedì 19 agosto, si svolgeranno i funerali in località Zenna, nel comune di Castel Focognano.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Pensionato trovato morto in un oliveto: dramma in Valdichiana

  • Omicidio di Maria, ieri il funerale della donna. Ferrini e le sue paure: "Temeva un danno di immagine sul lavoro"

  • Addio agli aloni su finestre e specchi, come lavare i vetri di casa

  • Batterio New Delhi: un caso nell'Aretino. Il monitoraggio e la prevenzione in Toscana

  • "Dormivamo, ci sono entrati in casa e hanno rubato", il racconto. Aumentano le segnalazioni: controlli straordinari

  • "Carne francese venduta come argentina", mega multe dei Forestali a un banco di Street Food

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento