Morì travolto da un bus mentre cercava di soccorrere un capriolo, svolto accertamento per ricostruire la dinamica

Le foto scattate sul luogo dell'incidente, i verbali compilati sul posto dagli agenti della polizia municipale che intervennero, le immagini registrate dalle telecamere esterne dell'autobus: tutti elementi che saranno al centro dell'accertamento...

mortale san leo 3

Le foto scattate sul luogo dell'incidente, i verbali compilati sul posto dagli agenti della polizia municipale che intervennero, le immagini registrate dalle telecamere esterne dell'autobus: tutti elementi che saranno al centro dell'accertamento irripetibile disposto dalla pm Julia Maggiore per fare chiarezza sulla dinamica dell'incidente nel quale perse la vita Argante Sinatti.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
Oggi si è svolto il sopralluogo lungo la strada che da San Leo porta a Pratantico. Qui lo scorso 4 novembre Argante Sinatti scese dalla propria vettura nonostante il buio e la pioggia, per soccorrere un capriolo riverso sulla carreggiata. Ma in quel momento sopraggiunse un autobus che lo travolse e lo uccise. L'obiettivo della perizia è quello di ricostruire la dinamica dell’incidente: le condizioni dell’asfalto, quelle di visibilità e tutti quegli elementi utili a far luce sull’accaduto. La pm nelle scorse settimane ha anche autorizzato la visione dei filmati registrati dalle telecamere puntate all’esterno dell’autobus - ma non quelle interne per evitare un eventuale inquinamento delle prove - per poter confrontare le immagini con le testimonianze raccolte al momento del dramma e con le foto scattate oggi, e capire se ci sono e quali sono le responsabilità da attribuire. I risultati sono attesi tra 60 giorni: in base a quanto emergerà potrebbe esserci un'imputazione per omicidio stradale per l'autista alla guida dell'autobus.

La famiglia di Sinatti, in particolare le nipoti, sono rappresentate dall’avvocato Tiberio Baroni. L’autista del mezzo di Tiemme è rappresentato dall’avvocato Piero Melani Graverini.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dramma della strada: perde la vita in un terribile schianto alle porte di Arezzo

  • Calciomercato dilettanti, la tabella dei trasferimenti

  • Muore a 24 anni nello schianto tra Monte San Savino e Arezzo

  • Doppio dramma della strada: Enrico e Stefano, due vite spezzate

  • Ciclista va in arresto cardiaco e cade rovinosamente. Rianimato: è grave

  • "Addio Enrico", quell'amore per moto e calcetto. Il dolore di Palazzo del Pero: attesa per i funerali

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ArezzoNotizie è in caricamento