Morì in vacanza, il pm chiede il rinvio a giudizio per i due aretini coinvolti

Ha parlato più di un'ora e mezza, ricostruendo attimo per attimo la drammatica notte dell'estate 2011 nella quale Martina Rossi - studentessa ligure 20enne - perse la vita precipitando da un balcone di un albergo di Palma de Majorca. Poi ha...

martina-rossi

Ha parlato più di un'ora e mezza, ricostruendo attimo per attimo la drammatica notte dell'estate 2011 nella quale Martina Rossi - studentessa ligure 20enne - perse la vita precipitando da un balcone di un albergo di Palma de Majorca. Poi ha chiesto il rinvio a giudizio dei due giovani aretini, Luca V. e Alessandro A., coinvolti nella vicenda.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
Il procuratore capo Roberto Rossi è stato il primo a prendere la parola questa mattina di fronte al gup Piergiorgio Ponticelli nell'udienza in cui si deciderà se i due giovani andranno a processo.

Una lunga requisitoria nella quale è stata esposta la tesi della Procura: ovvero che la giovane, quella notte del 3 agosto 2011, precipitò dal sesto piano dell'hotel Santa Ana nel tentativo di sfuggire ad una violenza sessuale. La giovane cadde dal balcone della camera che condividevano i ragazzi di Castiglion Fibocchi, sui quali oggi pende l'accusa di "morte in conseguenza di altro reato". Una requisitoria nella quale l'accusa ha tentato di demolire quella che è considerata l'unica testimonianza a favore dei due aretini, cioè quella della cameriera che vide Martina cadere nel vuoto.

La richiesta di rinvio a giudizio è stata avanzata anche dalla parte civile, ovvero i genitori di Martina, Bruno e Franca, rappresentati dai legali Luca Fanfani e Stefano Savi. Quindi una breve pausa e poi la parola è passata alla difesa. Adesso saranno gli avvocati Tiberio Baroni e Stefano Buricchi a smontare la tesi dell'accusa. La decisione è attesa nel pomeriggio.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • E' ballottaggio. Sondaggi, conferme e rimonte: la cronaca della giornata

  • Regionali, euforia nel centrosinistra. Giani: "Dedico la vittoria a mia moglie". Exit Poll Tg1: Ghinelli tra il 46,5 e il 50,5%

  • Referendum, regionali e amministrative: ecco come si vota

  • Regionali: Giani è governatore, Ceccardi conquista l'Aretino, Pd il partito più votato. Tutte le preferenze

  • Regionali 2020: tutti i nomi dei candidati al consiglio toscano. 102 aretini in corsa

  • Coronavirus, 17enne postivo: classe di una scuola superiore in isolamento. Tamponi in corso

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ArezzoNotizie è in caricamento