Martedì, 21 Settembre 2021
Cronaca

Morì in pullman trafitto da un palo, due rinvii a giudizio: il furgone aveva superato la revisione

Si è conclusa con il rinvio a giudizio di autista e legale rappresentante dell'azienda di trasporti, l'udienza celebrata oggi di fronte al Gup Piergiorgio Ponticelli, per la morte dell'anziano, Luigi Ferri, trafitto da un palo mentre viaggiava in...

mortale traiana2

Si è conclusa con il rinvio a giudizio di autista e legale rappresentante dell'azienda di trasporti, l'udienza celebrata oggi di fronte al Gup Piergiorgio Ponticelli, per la morte dell'anziano, Luigi Ferri, trafitto da un palo mentre viaggiava in pullman. Una vicenda dalla dinamica incredibile, che ha colpito molto gli aretini. Una vicenda per la quale due imputati sono accusati di omicidio colposo.

Nessun rito abbreviato o alternativo è stato chiesto dai legali che assistono autista e responsabile legale dell'azienda: a metà novembre inizierà il processo di fronte al giudice monocratico. Nell'udienza di oggi sono emersi nuovi dettagli. Il legale dell'azienda, Giorgio Biancifiori, ha sostenuto che all'interno dell'impresa vi era una persona addetta alla sicurezza, che doveva verificare anche dal punto di vista tecnico i mezzi. Non solo, il furgone era stato revisionato circa due mesi prima e aveva superato i controlli.

Anche l'autista, che al momento dell'incidente lavorava da pochi mesi per l'azienda che trasporta alimenti, cercherà di dimostrare in aula di non poter essere ritenuto responsabile del sistema di sicurezza dell'apertura del mezzo.

LA VICENDA

Mancavano due giorni al Natale del 2015 quando Ferri stava raggiungendo in pullman la sorella a Terranuova Bracciolini. Era seduto nella terza fila del pullman e doveva arrivare all'ora di cena, ma a destinazione non arrivò mai. Morì trafitto al petto da un palo: era l'asta della centinatura dello sportello laterale di un furgone. Il portellone del mezzo, che viaggiava in senso opposto, si aprì improvvisamente all'altezza di Traiana, proprio mentre incrociava il pullman della Lazzi: il palo si staccò e come una lancia forò il parabrezza del pullman e un seggiolino. Poi ferì mortalmente Ferri.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Morì in pullman trafitto da un palo, due rinvii a giudizio: il furgone aveva superato la revisione

ArezzoNotizie è in caricamento