Yacht confiscato, mossa a sopresa della difesa di Moretti: proposto il versamento di oltre mezzo milione di euro

Il giudice si è riservato la decisione entro alcuni giorni

Asta sospesa e una proposta sul piatto davvero importante. Questa mattina di fronte al giudice Fruganti si è svolta una nuova udienza sulla confisca dei beni di Andrea Moretti: lo yacht e lo storico palazzo fiorentino. E' stato in questa occasione che la difesa di Moretti, rappresentata dai legale Niki Rappuoli e Cordeiro Guerra, hanno proposto di versare direttamente una somma di 540 mila euro per evitare la vendita all'asta. Una proposta che è stata accolta dalla Procura e sulla quale adesso dovrà esprimersi il giudice. 

Nel frattempo un primo provvedimento è stato preso: l'asta è stata sospesa per 15 giorni. Il tempo necessario al giudice per valutare la proprosta e decidere. 

La decisione di mettere all'asta lo yacht, già confiscato nelle prime battute dell'inchiesta che ha coinvolto l'intero gruppo Moretti, era arrivata in relazione ad un'altra vicenda: quella su un presunto debito con il fisco che secondo l'accusa ammonterebbe a circa tre milioni di euro.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuovo Dpcm entro domenica 25 ottobre: ipotesi coprifuoco. Novità su scuola e bus

  • Coronavirus Toscana: oggi 866 nuovi casi, 13 i decessi. La mappa provincia per provincia

  • Coronavirus: +812 casi oggi in Toscana e due morti. I dati, provincia per provincia

  • Coronavirus, il bollettino della Asl: 64 nuovi positivi nell'Aretino. Ci sono bimbi, studenti e insegnanti

  • "In terapia intensiva anche 50enni senza patologie pregresse", così la nuova ondata del Coronavirus

  • Lo sfogo del direttore di Rianimazione: "Abbracci senza mascherina, la gente non ha capito. Mi sono stancato"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ArezzoNotizie è in caricamento