Cronaca

Caso Moretti, oggi il riesame decide sul dissequestro dei beni

Secondo i legali, non ci sarebbe stato autoriciclaggio in quanto i soldi passati di volta in volta nelle società del gruppo erano puliti, guadagnati in modo lecito. 

Sarà celebrato oggi di fronte al tribunale del riesame il procedimento per il dissequestro dei beni della famiglia Moretti. I legali Stefano Campanello e Mauro Messeri chiederanno di ribaltare quanto stabilito dal Gip Piergiorgio Ponticelli lo scorso 23 novembre, ovvero beni per 25 milioni di euro. 

Secondo i legali, non ci sarebbe stato autoriciclaggio in quanto i soldi passati di volta in volta nelle società del gruppo erano puliti, guadagnati in modo lecito. 

Opposta invece l'ipotesi della procura, e cioè che i beni tra i quali lo yacht, l'elicottero, la villa con piscina, ma anche immobili e terreni distribuiti tra il Valdarno e la Sicilia erano frutto di attitivtà illecita. 

La confisca, di fatto, scatterà solo dopo la condanna al terzo grado di giudizio.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Caso Moretti, oggi il riesame decide sul dissequestro dei beni

ArezzoNotizie è in caricamento