Mercoledì, 23 Giugno 2021
Cronaca

Moretti, Andrea rinuncia al riesame e resta ai domiciliari. "Perizie e istanza entro fine gennaio"

Questa mattina a Firenze invece è in corso il riesame per tornare in libertà del padre, Antonio Moretti. 

Resterà agli arresti domiciliari "dove potrà studiare le carte insieme ai suoi legali". Andrea Moretti ha rinunciato al riesame personale. La decisione è arrivata nelle ultime ore in seguito all'autorizzazione ricevuta dal gip per permettere ad un consulente tecnico di accedere agli incartamenti del procedimento. 
La strategia difensiva delineata con i legali Niki RappuoliCordeiro Guerra punta allo svolgimento di perizie "che accertino la diversa e lecita provenienza del denaro che è oggetto degli investimenti descritti nel capo di imputazione". Per svolgere tale perizie il consulente tencico sarebbe stato autorizzato solo ieri e quindi non ci sarebbe stato il tempo necessario per studiare le carte e presentare elementi ritenuti "decisivi" in sede di riesame personale.  

"Faremo un’istanza di revoca della misura al Gip non appena saremo pronti", commentano i legali. E' probabile che per fine gennaio gli elementi siano stati raccolti.

Questa mattina a Firenze invece è in corso il riesame per tornare in libertà del padre, Antonio Moretti. 

Intanto ieri il Tribunale di Arezzo ha deciso per un parziale accoglimento delle richieste di riesame del sequestro dei beni disponendo una decurtazione, dai totali 25 milioni e 529mila euro, di oltre 6 milioni e 300 mila euro.  In particolare la somma posta sotto sequestro ad Andrea Moretti è stata decurtata quasi completamente. Il 46enne rientrerà in possesso di 3 milioni 945mila 683 euro degli oltre 4 milioni che erano stati sequestrati. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Moretti, Andrea rinuncia al riesame e resta ai domiciliari. "Perizie e istanza entro fine gennaio"

ArezzoNotizie è in caricamento