Cronaca

"Molestata dal patrigno", 49enne a processo

Ancora un caso di un presunto abuso su una minore. A giudizio un 49enne del Casentino

E' accusato di aver avuto attenzioni particolari nei confronti della figlia della compagna. Un 49enne del Casentino è stato rinviato a giudizio dal giudice per le indagini preliminari Fabio Lombardo per atti sessuali su una minore. Al centro della vicenda ci sarebbe un episodio avvenuto nell'estate del 2017, quando l'uomo con la compagna e la figlia di lei si trovavano nella piscina che il 49enne ha nella propria abitazione. Ad un certo punto l'uomo sarebbe rimasto solo con la bambina. Il resto della storia è stato raccontato dalla bambina, all'epoca 12enne, prima alla madre, poi al padre: ha affermato che ci sarebbe stato un bacio e poi l'uomo l'avrebbe palpeggiata.

Durante l'udienza preliminare, la bambina è stata ascoltata anche in incidente probatorio e ha riconfermato quanto raccontato ai genitori di fronte al giudice 

I difensori del 49enne hanno chiesto il non luogo a procedere, mentre la pm Elisabetta Iannelli ha chiesto il rinvio a giudizio. Ieri la decisione del gip: il 49enne è stato rinviato a giudizio. La prima udienza è in programma il 4 febbraio 2020.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Molestata dal patrigno", 49enne a processo

ArezzoNotizie è in caricamento