Giovedì, 24 Giugno 2021
Cronaca

Un emporio della musica in casa. Recuperati mixer, casse e subwoofer rubati al Papillon

L'uomo è stato infine denunciato per ricettazione.

Quattro casse, un subwoofer e due amplificatori audio.
Ma all'interno del proprio appartamento custodiva anche mixer, microfoni, pianole e impianti di audio diffusione.
Tutto materiale che, con ogni probabilità, era stato trafugato da locali e discoteche.

Sono stati gli agenti del commissariato di polizia di Montevarchi a siglare l'ultimo atto di una complessa e intricata attività info-investigativa partita da un furto avvenuto nel febbraio dello scorso anno all'interno della discoteca Papillon di Monteroni d’Arbia in provincia di Siena.

Ma veniamo alla storia recente.
Lo scorso 10 gennaio il personale della Polizia di Stato della sezione anticrimine e dell’ufficio controllo del territorio di Montevarchi ha sottoposto a controllo una Audi A5 condotta da P.M., 42enne albanese residente in provincia di Pistoia. L'uomo è stato intercettato nei pressi del casello autostradale di Valdarno dove, secondo quanto ricostruito dagli agenti montevarchini, avrebbe dovuto incontrare un acquirente al quale cedere il materiale rubato al Papillon.

Così i poliziotti dopo aver individuato l'uomo hanno provveduto a perquisire il veicolo dove all'interno hanno trovato materiale audio professionale ed in particolare 4 casse, un subwoofer e 2 amplificatori audio.
Il 42enne è stato invitato dagli agenti a seguirli in commissariato dove è stato interrogato circa la provenienza del materiale. Lui ha tentato di dare giustificazione dicenda di averlo acquistato sul mercato dell’usato ma, di fatto, non è riuscito a risultare convincente così gli agenti hanno incominciato ad approfondire le ricerche riuscendo a risalire all'effettiva identità dell'apparecchiatura.
Decisivo è stato il contributo del proprietario del locale senese che, su richiesta dei poliziotti, ha provveduto al riconoscimento dell'apparecchiatura.

Lo step successivo ha visto gli uomini della polizia di Montevarchi attivarsi, dopo aver informato i dirigenti  delle Squadre Mobili di Arezzo e Pistoia, per eseguire una perquisizione dell'appartamento di Lamporecchio dove vive il 42enne. Qui sono stati recuperati mixer, microfoni, pianole, impianti di audio diffusione del valore di svariate decine di migliaia di euro. Misteriosa la provenienza di tutti gli impianti che sono oggetti di indagini da parte della Squadra Mobile di Pistoia .

L'uomo è stato infine denunciato per ricettazione.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Un emporio della musica in casa. Recuperati mixer, casse e subwoofer rubati al Papillon

ArezzoNotizie è in caricamento