Mercoledì, 23 Giugno 2021
Cronaca Via della Costituzione

I misteri di Vitalie, in Italia da due mesi e sconosciuto alla legge fino alla notte del colpo

Il 29enne è arrivato in Italia poche settimane fa, a fine settembre. Ma quale è stato il suo percorso da allora? Viveva ad Arezzo? E chi frequentava? Sono tutte informazioni che i carabinieri stanno cercando di mettere insieme

Vitalie Tonjoc

Chi era Vitalie Tonjoc? Dove viveva e cosa faceva in Italia? Di lui, 29enne moldavo, si conosce solo la drammatica fine: è il ladro morto dopo essere stato raggiuto da due proiettili sparati da Fredy Pacini. Gli inquirenti sono risaliti alla sua identità grazie ad un passaporto che aveva in una tasca. Il giovane infatti risulta incensurato: le sue impronte digitali non sono mai state acquistie in Italia e non si sa se in altri Paesi sia stato conosciuto o meno dalle forze dell'ordine. 

Quello che è certo è che il 29enne è arrivato in Italia poche settimane fa, a fine settembre. Ma quale è stato il suo percorso da allora? Viveva ad Arezzo? E chi frequentava? Sono tutte informazioni che i carabinieri stanno cercando di mettere insieme, un puzzle complicato, nel quale i pezzi mancanti sembrano essere ancora molti, ma che una volta concluso potrebbe portare dritto al complice che la notte tra martedì e mercoledì si è introdotto nell'officina di Pacini. 

Ieri l'immagine del moldavo è stata diffusa dai carabinieri. Nel pomeriggio non erano stati ancora rintracciati conoscenti o parenti presenti sul territorio aretino. Quasi come se il giovane fosse un fantasma. E in un certo senso, fino a quella tragica notte, era stato "invisibile": non risulta nessun altro furto, nessuna altra attività illecita, ma nemmeno nessun indirizzo noto o conoscenza particolare alla quale si potesse ricollegare. 

Oggi sul suo corpo dovrebbe essere eseguita l'autopsia. I medici dell'équipe di medicina legale dell'Università di Siena dovranno chiarire importanti dubbi: innanzittuto capire quale dei due colpi che lo hanno raggiunto sia stato fatale, poi se è stato colpito frontalmente o se era girato di spalle quando i proiettili lo hanno centrato. 

Per avere le risposte potrebbero volerci giorni. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I misteri di Vitalie, in Italia da due mesi e sconosciuto alla legge fino alla notte del colpo

ArezzoNotizie è in caricamento