Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Terremoto in Albania, anche il comandante dei vigili del fuoco aretini a Durazzo. "Sei persone da salvare sotto a una casa"

Tra le macerie per salvare le persone incastrate: sono 44 i pompieri toscani che hanno raggiunto le zone terremotate

 

E' arrivato a Tirana ieri sera, poi ha raggiunto Durazzo e insieme al gruppo Usar della Toscana, il comandante dei vigili del fuoco Nicola Ciannelli si è subito messo al lavoro. Le unità speciali italiane che all'indomani del terribile sisma hanno raggiunto l'Albania, si occuperanno del recupero di persone intrappolate tra le macerie. 

Da ieri sera Ciannelli e i suoi colleghi sono stati destinate ad un quartiere di Durazzo che ha riportato drammatiche conseguenze.

"Sotto le macerie di un'abitazione - ha spiegato ieri l'addetto stampa Luca Cari - ci sono sei persone intrappolate. Un lavoro molto lungo e delicato, speriamo di concludere l'operazione in modo positivo". 

I toscani sono 44, ma in tutto sono partiti 175 vigili del fuoco. 

"Il team - spiegano i vigili del fuoco - è composto da 65 unità specializzate Usar (Urban Search and Rescue), 44 dalla Toscana e 21 dal Lazio, per la ricerca e il soccorso tra le macerie, sezioni operative da Puglia e Campania, integrate con personale medico dell’Areu della Regione Lombardia. 
In Albania anche ingegneri e tecnici del Corpo nazionale esperti nella valutazione speditiva di strutture lesionate e analisi del danno a seguito di terremoto. 
Sarà compito delle squadre italiane garantire il soccorso alla popolazione e il supporto alle autorità locali nelle attività di valutazione dell’agibilità di strutture interessate da crolli e lesioni".

Potrebbe Interessarti

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento