Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Minorenne sorpreso a spacciare eroina, bloccato dalla Squadra mobile

Il ragazzo è stato denunciato a piede libero per resistenza e spaccio di stupefacenti, reati per i quali non è consentito l’arresto in flagranza per i minorenni. Dopo le formalità di rito il ragazzino è stato affidato ad una comunità educativa per minori

 

Con troppa disinvoltura S. M. A. spacciava in pieno giorno tra i giardini e i palazzi compresi tra via Pasqui e via Cecchi. La sua  "attività" in pieno giorno aveva destato qualche sospetto tra gli abitanti dei palazzi circostanti e anche gli investigatori della Squadra Mobile erano da qualche giorno sulle sue tracce. Ieri pomeriggio quindi è scattato il blitz: dopo aver notato una cessione di stupefacenti ad un tossicodipendente aretino, gli agenti hanno provato a bloccare il giovane che però si è subito dato ad una precipitosa fuga, sfruttando anche la prestanza atletica dovuta alla sua età.

Durante l’inseguimento a piedi, durato qualche centinaio di metri, il ragazzo si è sbarazzato di 18 dosi di eroina e cocaina, che in seguito sono state recuperate dagli agenti. Il giovane, sbarcato a Lampedusa da appena due mesi, è stato bloccato in via Cecchi. Ha tentato di scappare ancora, spintonando i poliziotti. Ma non ci è riuscito.

Il ragazzo è stato denunciato a piede libero per resistenza e spaccio di stupefacenti, reati per i quali non è consentito l’arresto in flagranza per i minorenni. Dopo le formalità di rito il ragazzino è stato affidato ad una comunità educativa per minori.

Potrebbe Interessarti

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento