Non si rassegna alla rottura e perseguita la ex moglie: 64enne finisce in manette

L'uomo, secondo quanto riportato da Carabinieri, avrebbe tormentato la moglie per anni e sarebbe arrivato anche a minacciarla

In passato l'aveva perseguitata, seguita al lavoro, minacciata, insultata. Le aveva reso la vita un inferno. Lei nel frattempo, oltre ad aver presentato due querele contri di lui, ha provato a concentrarsi su sé stessa cercando di tornare ad una quotidianità serena insieme ad un nuovo compagno. Ma nonostante questo lui non si è fermato ed ha continuato a tormentarla.

Così è stato arrestato, con l'accusa di atti persecutori, un 64enne di Montevarchi reo, a quanto risulta ai carabinieri, di stalking nei confronti della ex moglie. 

L'episodio che ha fatto scattare le manette è quello che si è verificato nella serata di ieri. 
Al 112 è arrivata una telefonata dove una donna ha richiesto l'intervento dei carabinieri in zona Statuto a Firenze. Qui i militari del nucleo radiomobile hanno rintracciato l’ex marito, residente a Montevarchi e divorziato da tre anni, mentre premeva con insistenza il campanello dell’abitazione dell’ex moglie. Alla vista dei militari l'uomo avrebbe raggiunto velocemente la propria auto, vi sarebbe salito a bordo andandosene. Ma poche decine di metri dopo è stato fermato e, nonostante le ripetute e precise domande dei militari, non ha saputo fornire loro spiegazioni specifiche sul perché si trovasse lì e cosa stesse facendo.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Dopo aver appreso dalla malcapitata - spiegano i carabinieri di Firenze - che, per motivi di gelosia, dopo la fine della relazione coniugale è stata subissata da telefonate, minacce e visite inaspettate anche sul luogo di lavoro motivo per il quale ha in passato presentato due querele per le condotte moleste e minatorie rivolte anche al nuovo compagno della donna, il 64enne è stato dichiarato in stato di arresto per il reato di atti persecutori, e sottoposto agli arresti domiciliari presso la sua abitazione di Montevarchi".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Scuola nel caos, annullate le graduatorie dei docenti precari. Lunedì molte cattedre resteranno vuote

  • Calciomercato dilettanti, la tabella dei trasferimenti

  • Studente precipita da 6 metri il primo giorno di scuola: è grave. Sequestrata l'area

  • "Positivo al Covid e dimenticato in una stanza del pronto soccorso di Siena", la storia di un giovane padre aretino

  • Nomi, non tutti sono permessi: ecco quelli vietati dalla legge in Italia

  • Ubi in Intesa e filiali aretine a Bper, poi il dubbio Mps. Cosa ne sarà degli sportelli della città?

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ArezzoNotizie è in caricamento