Minaccia con la pistola un coetaneo per via di una ragazza, poi cerca di sfuggire ai carabinieri: arrestato 27enne

Caos in strada ieri sera nei pressi di Castelnuovo dei Sabbioni, nel comune di Cavriglia. Un giovane di 27 anni, G.M. calabrese di nascita ma residente in zona, è stato arrestato dopo aver minacciato, mostrando una pistola, un ventenne del posto e...

Caos in strada ieri sera nei pressi di Castelnuovo dei Sabbioni, nel comune di Cavriglia. Un giovane di 27 anni, G.M. calabrese di nascita ma residente in zona, è stato arrestato dopo aver minacciato, mostrando una pistola, un ventenne del posto e dopo aver cercato di sfuggire a un controllo dei carabinieri.

Il motivo per cui il 27enne, con piccoli precedenti per droga, aveva minacciato il 20enne è ancora da ricostruire con chiarezza. Ci sarebbe però la gelosia per una ragazza a monte del gesto. E a seguito dell'atto intimidatorio, la vittima ha allertato i carabinieri che si sono messi sulle tracce del 27enne, fermandolo in strada.

Sono stati i militari di Castelnuovo dei Sabbioni, coadiuvati da una pattuglia del nucleo radiomobile della compagnia di San Giovanni Valdarno ad arrestare il giovane con le accuse di “porto abusivo d’arma comune da sparo, resistenza a pubblico ufficiale e minaccia aggravata”.

Il giovane dopo aver mostrato l'arma, che deteneva in modo abusivo, è stato intercettato a bordo di un motociclo da una pattuglia del nucleo radiomobile a bordo di un'Alfa 159. I militari hanno detto al giovane di fermarsi, ma questi ha fatto una brusca manovra per sfuggire loro, perdendo l’equilibrio e andando a sbattere contro l’Alfa 159.

E' stato così immobilizzato dai carabinieri ed è stato trovato in possesso di una Browning, modello baby, calibro 6.35, nel cui serbatoio erano contenuti sei proiettili, illegalmente detenuta. E' stata fatta poi una perquisizione nell’abitazione del ragazzo e sono stati rinvenuti ulteriori due proiettili del medesimo calibro.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L’arrestato è stato così portato in carcere ad Arezzo. Le indagini proseguono per individuare la provenienza dell’arma.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Calciomercato dilettanti, la tabella dei trasferimenti

  • Referendum, regionali e amministrative: ecco come si vota

  • Studente precipita da 6 metri il primo giorno di scuola: è grave. Sequestrata l'area

  • Regionali 2020: tutti i nomi dei candidati al consiglio toscano. 102 aretini in corsa

  • Nomi, non tutti sono permessi: ecco quelli vietati dalla legge in Italia

  • Schianto frontale e strada chiusa: 4 feriti, di cui tre ragazzi. Grave una 42enne

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ArezzoNotizie è in caricamento