menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

"Latte in polvere troppo caro" e scatta la lite: cliente minacciato con un bastone

Il diverbio è scoppiato in una farmacia nel comune di Civitella (non a Badia al Pino come sembrava in un primo momento): a minacciare il cliente è stato un altro avventore, che ha preso le parti del farmacista

Una lite per una confezione di latte in polvere per neonati è degenerata e una persona è stata denunciata per violenza privata, minaccia aggravata e porto di armi od oggetti atti a offendere.

A finire nei guai è un uomo di 51 anni, che sull'ingresso di una farmacia nel comune di Civitella in Val di Chiana (non nella frazione di Badia al Pino come sembrava in un primo momento) ha aggredito un cliente.

L’uomo, pregiudicato, aveva poco primo assistito ad una discussione avvenuta all’interno del negozio tra il farmacista ed un cliente: oggetto del contendere era una confezione di latte in polvere per bambini, che secondo il cliente era troppo costoso. L'uomo infatti sosteneva di aver trovato lo stesso prodotto, ad un prezzo più basso, in un vicino supermercato.  

In seguito alla lite, il 51enne ha perorato la causa del farmacista passando dalle parole ai fatti. Si è recato presso la propria abitazione, ha recuperato un bastone di legno e ha atteso il cliente all'ingresso della farmacia. Quando quest'ultimo ha tentato di uscire, si è visto minacciato all'uomo che brandiva il bastone.
I militari hanno individuato e identificato l’autore del gesto, che è stato denunciato alla Procura della Repubblica e dovrà rispondere dei reati di violenza privata, minaccia aggravata e porto di armi od oggetti atti ad offendere.

Precisazione

A margine della notizia la farmacia di Badia al Pino precisa che il fatto non è avvenuto nei suoi locali come erroneamente scritto in un  primo momento. 

Tale avvenimento - scrivono in una nota i titolari - non è mai accaduto presso tale farmacia o nella sua “proiezione” sita in località Viciomaggio, p.zza P.Nenni.

Dopo opportune verifiche, con i colleghi farmacisti presenti in entrambe le sedi, si è in grado di assicurare che la notizia non riguarda queste sedi.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Cronaca

Coronavirus, altri 76 contagi nell'Aretino e 29 persone guarite

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Cucina

    La ricetta dei waffles

  • Psicodialogando

    I 4 motivi che spingono una donna verso l'uomo di potere

  • Calcio

    Arezzo-Matelica. Le pagelle di Giorgio Ciofini

Torna su

Canali

ArezzoNotizie è in caricamento