menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Sgarbi: "Insulti e minacce per un'opera esposta a Castiglion Fiorentino"

La denuncia del critico d'arte nel giorno della presentazione della mostra di arte contemporanea "I Mille di Sgarbi"

"Da 'verme schifoso' a 'attento a cosa fai', e poi a seguire una sequela di altri irripetibili epiteti". Sono gli insulti e le minacce che Vittorio Sgarbi racconta di aver ricevuto su Facebook dopo aver pubblicato sulla propria pagina un'immagine di una scultura dell'artista Paolo Lelli, dal titolo 'Turca autentica'.

L'opera rappresenta una latrina di colore rosso con sopra disegnati una mezza luna e una stella a 5 punte: ovvero i simboli della bandiera turca. Si tratta di un'opera esposta da oggi al primo piano del museo archeologico di Castiglion Fiorentino, dove è allestita una mostra curata dal critico d'arte, intitolata "I mille Sgarbi". 

opera lelli-2

La mostra è stata presentata proprio questa mattina, alla presenza delle sole autorità, a causa delle restrizioni Covid. Si tratta di una delle più grandi esposizioni di arte diffusa che abbraccia i principali siti di interesse storico e religioso castiglionesi. Ideata da Sauro Moretti e Nino Ippolito e dovrebbe infatti aprire al pubblico il prossimo marzo nei locali del Sistema Museale Castiglionese e nelle chiese di San Filippo più comunemente detta del “Collegio”, della Buona Morte e l’auditorium de “Le Santucce”. Nel frattempo la presentazione delle opere sarà fatta in modo virtuale.

Sgarbi ha risposto alle offese con un suo eloquente post:

"Questa è la degenerazione imposta dal cosiddetto 'politicamente corretto', in nome del quale si vuole adesso comprimere anche la libertà creativa dell'artista. Nel caso specifico l'artista credo abbia solo giocato con le parole, e il titolo dell'opera lo testimonia: 'Autentica turca'".

"Sì -aggiunge il critico- la mezza luna è anche il simbolo dell'islamismo, ma è una mistificazione sostenere che io, esponendo l'opera, abbia voluto lanciare un messaggio politico o religioso, men che meno al Governo turco. Tra l'altro ho anche molta simpatia per Erdogan. È solo un'opera d'arte, non una dichiarazione di guerra o un'azione blasfema. Sono rimasto comunque sorpreso per la natura di certi commenti che incitano all'odio e alla violenza contro di me. Chiederò al mio legale di fare le necessarie azioni nei confronti delle autorità di polizia. Ci sono in giro molti esaltati".

Secondo l'agenzia AdnKronos, il sindaco di Castiglion Fiorentino, Mario Agnelli, "preoccupato per quanto accaduto, ha chiesto a Sgarbi di rimuovere la scultura tra quelle in mostra, nell'idea di placare le polemiche".

 "Non se ne parla proprio. Semmai chiudo la mostra", avrebbe risposto il critico.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Cronaca

Coronavirus, altri 76 contagi nell'Aretino e 29 persone guarite

social

'Che sarà', il brano ispirato a Cortona che arrivò secondo a Sanremo

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Gossip Style

    Le borse più belle del 2021

  • Cucina

    La ricetta dei waffles

  • Psicodialogando

    I 4 motivi che spingono una donna verso l'uomo di potere

Torna su

Canali

ArezzoNotizie è in caricamento