Mascherina obbligatoria, si riunisce il comitato ordine e sicurezza di Arezzo. Maxi controlli

Dallo scorso 17 agosto sono in vigore le nuove regole legate all'obbligo di mascherina in zone all'aperto a rischio assembramento. Municipale in azione nel primo weekend post Ferragosto

Foto Ansa

Gli ulteriori otto casi registrati nella giornata di ieri impongono attenzione, tanto più che oggi scatta il primo fine settimana post-Ferragosto, certamente più affollato di residenti nei centri della provincia rispetto al precedente. Se le vacanze volgono al termine, il rischio contagio si sposta sotto casa. Dallo scorso 17 agosto sono in vigore le nuove regole - valide su tutto il territorio nazionale - legate all'obbligo di mascherina in zone all'aperto e a rischio assembramento. E, tra oggi e domenica, nei luoghi di ritrovo di Arezzo e del resto della provincia ci sarà il test più probante per le uscite del weekend dopo il lockdown.

L'ordinanza del ministro della Salute

Le disposizioni del ministro della Salute Roberto Speranza in materia di mascherine prevedono infatti l’obbligo, "dalle ore 18 alle ore 06 sull’intero territorio nazionale di usare protezioni delle vie respiratorie anche all’aperto, negli spazi di pertinenza dei luoghi e locali aperti al pubblico nonché negli spazi pubblici (piazze, slarghi, vie) ove per le caratteristiche fisiche sia più agevole il formarsi di assembramenti anche di natura spontanea e/o occasionale".

In sostanza - spiega Today - le mascherine diventano obbligatorie anche nei dehors dei locali, negli spazi all’aperto di pertinenza di esercizi pubblici e/o privati, ma anche per le strade e nelle piazze qualora non si riesca a mantenere il distanziamento fisico. Insomma, un chiaro riferimento ai luogi di movida, ma non solo.

L'ordinanza parla infatti di "piazze, slarghi, vie, lungomari" dove potrebbero formarsi "assembramenti anche di natura spontanea e/o occasionale". Si tratta dunque di una norma che non vale solo per i più giovani (e ci mancherebbe): anche una tranquilla passeggiata in piazza, se affollata, fatta dopo le 18 potrebbe comportare una sanzione. E attenzione anche alle vie dello shopping in cui non è raro il formarsi di capannelli di persone. Per il resto, se non c’è pericolo di contagio, si potrà continuare ad uscire senza mascherina anche dopo le 18.

Comitato ordine e sicurezza ad Arezzo

Per quanto riguarda la città di Arezzo, sono previsti controlli da parte delle forze dell'ordine. Rischio multe da 400 euro (pagamento ridotto a 280 se saldato entro 5 giorni). E il sindaco Ghinelli nei giorni scorsi aveva annunciato una stretta: "L'indicazione che ho dato alla polizia locale è che i controlli siano più serrati. Il 21agosto (oggi, nda) è già in programma un comitato di ordine e sicurezza per discutere una strategia per tali controlli. Ci saranno anche le altre forze dell'ordine, ma la polizia municipale, per il suo stretto radicamento nel territorio, sarà sicuramente in prima linea".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sierologici, tamponi rapidi e molecolari: la lezione di Burioni utile per il caso di Arezzo

  • Nuovo Dpcm del 4 dicembre: le ipotesi per Natale su mobilità tra regioni, shopping e coprifuoco

  • In aula insieme ad Angelo. La storia di una classe tornata sui banchi per non lasciare solo l'amico

  • Pier Luigi Rossi e la moglie guariti dal Covid: "Alimentazione fondamentale per superare la malattia"

  • Coronavirus oggi in Toscana: quasi 1.200 nuovi casi e 47 morti

  • Coronavirus, calo dei casi in Toscana: oggi 962 positivi

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento