Sabato, 24 Luglio 2021
Cronaca

Manifestazione dei lavoratori davanti alla prefettura di Arezzo dopo la tragedia delle Vertighe

E’ una manifestazione unitaria quella organizzata per il prossimo 30 agosto dalle 17 alle 18 davanti al palazzo della Prefettura di Arezzo. Dopodiché una delegazione composta dalle Federazioni del comparto metalmeccanico: Fiom, Fim, Uilm e dalle...

morto operaio1

E' una manifestazione unitaria quella organizzata per il prossimo 30 agosto dalle 17 alle 18 davanti al palazzo della Prefettura di Arezzo. Dopodiché una delegazione composta dalle Federazioni del comparto metalmeccanico: Fiom, Fim, Uilm e dalle segreterie generali territoriali sarà ricevuta dal prefetto.

Le tre federazioni unitamente alle segreterie provinciali delle organizzazioni sindacali non intendono abbassare la guardia davanti all'ennesimo infortunio mortale sul lavoro accaduto lo scorso 21 agosto, nel quale ha perso la vita un giovane lavoratore poco più che trentenne; e sempre nello stesso settore lavorativo analogo incidente mortale qualche giorno prima in Veneto evidenziando così che la cura dimagrante che il Gruppo Enel ha in corso da anni ha ormai raggiunto il limite minimo di presidio sul territorio, specialmente in E-distribuzione, fiaccando e stancandole poche risorse rimaste, anche quelle delle imprese in appalto. All'indomani delle legittime prese di posizione e alle manifestazioni di indignazione oltre che di cordoglio, il sindacato tutto - spiega una nota Cisl - vuol ribadire la necessità che siano messe in atto azioni concrete come quella di non tollerare più la sciagurata corsa al ribasso degli appalti, con tagli riconducibili sopratutto alla non attivazione dei requisiti insiti nella garanzia di sicurezza nell'ambito lavorativo come previsti a non applicati dalla legislazione (dlg. 81).

Non ci si può ricordare della sicurezza nei luoghi di lavoro solo quando succede la disgrazia. E di disgrazie, purtroppo, ne succedono di frequente, sottolinea il sindacato di Viale Michelangelo. Quello che manca non è solo cultura sull'argomento, ma anche conoscenza normativa. Da tempo, continua la Cisl, è attivo presso l'Inail un comitato di indirizzo e vigilanza che mette a disposizione competenze e conoscenze per la corretta individuazione di risorse e ed iniziative ad hoc, sia per le parti datoriali sia per i lavoratori. Inoltre, sempre presso l'Inail esiste un cospicuo fondo di risorse le cui quote sono versate dall'azienda rapportate per ogni dipendente alla corretta tariffazione relativamente alla prestazione lavorativa svolta e che sono destinate proprio alla prevenzione e alla sicurezza ma che, purtroppo, solo in minima parte vengono impiegati determinando così un rivolo di risorse che si disperde nell'Erario.

La segreteria Ust Cisl di Arezzo manifesta la sua solidarietà alle tre Federazioni Fiom, Fim e Uilm che, in tale giornata, effettueranno anche una fermata sul lavoro di due ore alla fine di ogni turno.
Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Manifestazione dei lavoratori davanti alla prefettura di Arezzo dopo la tragedia delle Vertighe

ArezzoNotizie è in caricamento