Giovedì, 29 Luglio 2021
Cronaca

Maltrattamenti nella casa di riposo, Ricciarini (Fp Cgil): “Operatori indifendibili, serve confronto perché non accada mai più”

“Prendiamo le distanze e condanniamo duramente questi gesti, perché gli operatori che hanno agito come si è visto nel video diramato dai carabinieri, sono indifendibili.” Alessandra Ricciarini, funzionaria della Fp Cgil di Arezzo con delega...

alessandra-ricciarini

"Prendiamo le distanze e condanniamo duramente questi gesti, perché gli operatori che hanno agito come si è visto nel video diramato dai carabinieri, sono indifendibili."

Alessandra Ricciarini, funzionaria della Fp Cgil di Arezzo con delega alle cooperative, ribadisce la posizione del sindacato rispetto ai soggetti deboli vittime di soprusi e maltrattamenti da parte degli operatori sanitari che in realtà dovevano prendersi cura di loro. I fatti sono accaduti in una casa di riposo di Castel San Niccolò, gestita appunto da una cooperativa.

"Siamo sbigottiti per quanto successo, non è minimamente accettabile che anziani non più autosufficienti siano umiliati e maltrattati notte e giorno da un gruppo di 6 operatori sanitari. Speriamo anche che la giustizia faccia bene e presto il suo corso. Alle istituzioni mandiamo un messaggio forte e chiaro: serve una riflessione profonda tra gli attori della filiera socio-assistenziale. L'invito stringente da parte della Funzione Pubblica della Cgil è per la costituzione di un tavolo con la Asl, i comuni, i datori di lavoro e i sindacati di categoria perché siano analizzate e valutate le modalità di lavoro nei confronti di soggetti deboli come questi anziani, perché questi gravissimi fatti non accadano più."
Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Maltrattamenti nella casa di riposo, Ricciarini (Fp Cgil): “Operatori indifendibili, serve confronto perché non accada mai più”

ArezzoNotizie è in caricamento