Nubifragio in città: allagamenti, tombini saltati e sottopassi chiusi. Bagnoro sott’acqua

Il comune di Arezzo ha aperto il centro operativo chiamando a raccolta la catena locale della protezione civile

Arezzo è sott'acqua. Un forte nubrifagio si sta abbattendo in città e si registrano le prime pesanti conseguenze. Numerose le segnalazioni di strade allegate, case senza luce e numerosi disagi per la circolazione. 

In città gran parte delle strade sono allagate: via Piero della Francesca, via Vittorio Veneto, viale Mecenate, via Andrea della Robbia, piazza Sant'Agostino, via Garibaldi all'incrocio con Corso Italia, via Pietri, San Leo, Pescaiola. A Staggiano numerose famiglie sono rimaste senza luce, nella superstrada tra Palazzo del Pero e Monterchi la visibilità è pessima e ci sono "laghi" d'acqua. In zona San Luciano, a Monte San Savino, un albero è caduto sulla carreggiata, sono in corso le operazioni di rimozione. A Olmo lunghe file, traffico in tilt. A Rigutino un vero e proprio corso d'acqua ha preso il posto della carreggiata stradale. E' stato chiuso il sottopasso di via Arno, già allagato. In Valdichiana nel pomeriggio si è abbattuta una violenta grandinata, con chicchi di dimensione record. La chiesa di Bagnoro è stata quasi completamente sommersa, il livello dell'acqua è arrivato a più di metà del portone d’ingresso. La situazione nel paese è davvero critica, sono esondati sia il fiume Vingone che il Valtina. Il monastero di Bagnoro e il colle sono isolati, la situazione è grave. Sul posto anche il vescovo Fontana.

I centralini dei Vigili del Fuoco sono stati presi d'assalto, in questo momento molte squadre sono al lavoro nelle zone più critiche, principalmente ad Arezzo, Madonna di Mezzastrada, Rigutino e Castiglion Fiorentino. In supporto alle squadre del comando di Arezzo si stanno dirigendo nelle zone colpite dal maltempo anche 7 unità e 3 mezzi provenienti dal comando di Prato e 2 unità e 1 mezzo dal comando di Siena.vAl momento risultano da evadere circa 200 interventi nella provincia di Arezzo, dove stanno operando 60 unità dei Vigili del Fuoco provenienti dai comandi di Arezzo, Prato e Siena.

Emergenza, il comune di Arezzo apre il centro operativo

Il comune di Arezzo ha aperto il centro operativo comunale chiamando a raccolta la catena locale della protezione civile, i volontari e le ditte che sono atte ad intervenire in situazioni critiche come quella di oggi. Un nubifragio iniziato nel primo pomeriggio che sta durando da alcune ore. Tutti coloro che son stati chiamati si stanno radunando alla sede della manutenzione di via Tagliamento, da dove partiranno in direzione delle situazioni più critiche.

Notizie dal 118

In relazione al nubifragio di oggi l’azienda ha raddoppiato i mezzi di soccorso attivi. Tutte le chiamate sono state prese in carico. I pazienti a domicilio nonostante sia andata via la luce non hanno avuto problemi. Grande collaborazione con volontari e vigili del fuoco.

Maltempo, circolazione ferroviaria rallentata

ll maltempo sta provocando sensibili rallentamenti alla circolazione ferroviaria.

In Toscana il traffico ferroviario ha registrato rallentamenti, fra le 15.40 e le 18.45 sulla linea Direttissima Firenze – Roma fra Arezzo e Chiusi per un forte temporale con abbondate grandine, che ha colpito la zona causando anomalie ai sistemi di gestione in sicurezza della circolazione ferroviaria. I convogli sono stati prevalentemente istradati sulla linea convenzionale, la cosiddetta Lenta, con ritardi medi di 40 minuti e punte massime di 60 minuti.

Dalle 16.40 alle 17.20 traffico sospeso nella stazione di Arezzo per l’allagamento, in seguito all’abbondante pioggia, della sede ferroviaria e il sottopassaggio pedonale, e disconnessione dei sistemi di gestione in sicurezza del traffico ferroviario.

Maltempo, disagi per il trasporto pubblico

Il maltempo che si sta abbatendo su Arezzo sta causando disagi ai servizi di trasporto pubblico. A causa degli allagamenti in diverse zone della città le corse del servizio urbano e quelle delle linee extraurbane LS2 E LS6 stanno subendo ritardi e in alcuni casi non sono in grado di raggiungere tutte le località previste.

Per informazioni la clientela può rivolgersi ai servizi telefonici di Info Mobilità, chiamando da rete fissa l'800-922984 oppure da cellulare l'199-168182.

L'Arezzo Celtic Festival annullato a causa del maltempo

L'Arezzo Celtic Festival è stato annullato a causa del maltempo. Le forti piogge che si sono abbattute sulla città hanno colpito duramente anche il parco Pertini, con i viali e con le aree verdi attraversati da fiumi d’acqua alti oltre dieci centimetri che hanno comportato l’impossibilità di dar seguito all’evento. L’intera area del festival ha riportato ingenti danni negli accampamenti storici, negli stand del mercatino artigianale, nella zona enogastronomica e nella piazza degli spettacoli, con l'impossibilità di poter procedere ad una loro ricostruzione.
Ad essere colpito è stato anche l’impianto elettrico che è stato completamente allagato e che da subito è apparso difficilmente recuperabile: per questo motivo gli organizzatori hanno scelto, a prescindere dalle condizioni meteo delle prossime ore, di annullare tutti gli appuntamenti del sabato sera e dell’intera domenica per tutelare la sicurezza di artisti, rievocatori, espositori e spettatori.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

«La conta dei danni appare al momento difficile - commenta Mauro Melis, presidente dell’associazione Cerchio delle Antiche Vie che organizza l’evento. - Ai danni materiali si aggiungono, purtroppo, anche i danni economici per le tante spese già sostenute e per i mancati introiti. Abbiamo lavorato un intero anno per proporre un festival storico di qualità e capace di superare le oltre 30.000 presenze dello scorso anno, ma la scelta di annullarlo è stata condivisa dall’intera organizzazione per garantire la sicurezza di tutti».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Animali 3D in casa grazie a Google. Come fare e l'elenco completo

  • Scanzi supera il milione di fan. Più 250mila in 7 giorni, nessuno come lui in Italia

  • Mascherine obbligatorie fuori dall'abitazione. L'annuncio di Rossi: "Ne distribuiremo subito 10 milioni"

  • Coronavirus, obbligo di mascherine dove necessario mantenere una distanza di 1,8 metri

  • Drastico calo dei contagi: un solo caso in provincia di Arezzo

  • Le attività aperte e quelle che effettuano consegne a domicilio. Segnala ad Arezzo Notizie il tuo negozio

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento